Canocchie e fiori di zucca, un mix da buongustai

Un mix per veri buongustai preparato dagli chef del ristorante Nero di Seppia in corso Garibaldi 2 a Cesenatico. Sul piatto gli strozzapreti con polpa di canocchie e fiori di zucca da gustare a un passo dal porto canale di Cesenatico. Ecco a voi gli ingredienti per quattro persone per un primo di pesce da leccarsi i baffi.

Foto Nero di Seppia

Gli ingredienti.

  • 400 grammi di strozzapreti
  • 12 fiori di zucca
  • 1 kg di canocchie
  • aglio
  • prezzemolo
  • olio, sale e pepe

Ai fornelli lo chef Mimmo del ristorante Nero di Seppia di Cesenatico. La preparazione parte dalla pulizia delle canocchie, per ricavarne la polpa. Quindi si procede pulendo i fiori di zucca per poi tagliarli grossolanamente.

Curiosità.  La canocchia o cicala di mare si riconosce per le due grosse chele dotate di spine, che utilizza per uccidere le prede; in posizione di riposo queste «pinze» sembrano braccia unite in preghiera e ricordano le mantidi. Questo crostaceo vive prevalentemente dentro tane che scava nel fango o nella sabbia, dalle quali tende agguati alle sue prede; si nutre di invertebrati marini e talvolta di qualche pesce, che cattura con una rapida estensione degli arti.

Si passa alla preparazione del soffritto, facendo sfumare in padella olio e aglio. A questo punto si aggiunge la polpa di canocchia.

Accendere il fuoco per cucinare la pasta e una volta scolata unirla al sugo di canocchie. Si aggiungono poi i fiori di zucca, prezzemolo e pepe.

Buon appetito dal ristorante Nero di Seppia, in corso Garibaldi 2 a Cesenatico. Info e prenotazioni 393 9017722.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *