La Serenata delle zanzare, torna la rassegna di poesia

Tornano gli appuntamenti con la poesia organizzati da Casa Moretti di Cesenatico, il cui giardino da qualche anno è divenuto teatro di reading, presentazioni e incontri per dar voce alle nuove come alle più mature esperienze della poesia contemporanea, non soltanto del territorio locale. Il titolo «Serenata delle zanzare» proviene dalla celebre raccolta crepuscolare del «padrone di casa», ed è stato scelto pensando al ruolo piuttosto scomodo (perfino fastidioso) attribuito oggi alla poesia. Il tributo di una dolce serenata, vorrebbe quindi rappresentare un gesto d’amore nei riguardi della parola poetica che da sempre aiuta ad esprimere meglio la parte più autentica dell’umanità.

Il calendario parte sabato 27 maggio alle 17.30 proponendo un appuntamento per i più piccoli, che potranno così imparare e divertirsi con la poesia insieme a Massimiliano Maiucchi con lo spettacolo di letture e recitazione: «Casa cos’è? Filastrocche sul tema caro della casa», perché la casa non è soltanto un luogo, ma uno spazio del cuore: la casa siamo noi e quanto siamo capaci di accogliere. L’incontro nasce in collaborazione con la Libreria Cartamarea.

A seguire nello stesso weekend, domenica 28 maggio alle 18, il tema della casa verrà approfondito con un appuntamento della rassegna «Dove abitano le parole», voluto da IBACN Emilia Romagna per la valorizzazione delle case museo.

Domenica 11 giugno alle 18, in occasione della «Notte del liscio 2017», Casa Moretti proporrà la serata dal titolo «Canti di una terra per fisarmonica e dialetto», il reading di poesie dialettali romagnole del ricco repertorio di Giuseppe Bellosi (con un particolare omaggio alla memoria di Leo Maltoni), accompagnato dalle musiche della nostra migliore tradizione eseguite alla fisarmonica di Fabrizio Flisi.

Mercoledì 14 giugno (ore 21), i poeti Alberto Bertoni, Vito Bonito, Jean Robaey e Gabriele Zani incontreranno il pubblico nella serata intitolata «Il rumore del mare nel cavo di una mano…» per proporre versi loro e di altri poeti padani.

Mercoledì 21 giugno (ore 21), Giancarlo Sissa coordina un altro incontro corale di poesia e musica dal titolo «Rischi del Sacro». Poesia e preghiera. Il tema è quello della poesia come preghiera laica e l’uso spirituale della lingua. I testi, la musica, la narrazione e il canto saranno di Giancarlo Sissa, Martina Campi, Patrizia Dughero e Matteo Pasqualone, le musiche di Mario Sboarina, le letture di Alessandra Gabriela Baldoni.

Venerdì 23 giugno (ore 21), la voce di Stefano Simoncelli, protagonista della più recente e viva stagione poetica di Cesenatico e del milanese Mario Santagostini si intrecceranno nella serata intitolata «Necessaire per la notte».

Sabato 1° luglio (ore 18), l’occasione della inaugurazione della mostra «Lepida et silentes. Poesia e natura nelle incisioni di Livio Ceschin», verrà accompagnata dalle letture degli autori presenti nei libri d’artista di Ceschin e dalle musiche per organetto azionate da Franco Severi.

Mercoledì 12 luglio (ore 21) l’esperienza straordinaria e unica in Italia di un gruppo di poeti di Cesena («La poesia nelle case») verrà presentata nella serata «Dove abita la poesia… echi domestici per riempire il mondo». L’incontro con Franco Casadei, Gianfranco Lauretano, Stefano Maldini, sarà accompagnato dalla musica per chitarra classica di Michelangelo Severi.

Mercoledì 26 luglio (ore 21), una serata tutta al femminile dal titolo morettiano «S’alzan nel cielo della rosea sera…» ripropone a Cesenatico alcune voci dell’esperienza di «Parco Poesia», con letture di Isabella Leardini insieme a Ivonne Mussoni e Sofia Fiorini.

Mercoledì 2 agosto (ore 21) «Il treno delle vacanze. Memoria poetica del 2 agosto». L’incontro con Matteo Fantuzzi sarà coordinato da Stefano Simoncelli e accompagnato dalle immagini di Daniele Ferroni per rievocare in verso la strage alla stazione di Bologna dell’estate 1980.

Gli incontri si svolgeranno nel giardino di Casa Moretti, in via Marino Moretti. Ingresso libero.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *