5 stelle, puttane e puttanieri

Difficile strumentalizzare gli insulti, anche perché non c’è nulla da strumentalizzare quando si dà delle puttane, degli sciacalli e dei pennivendoli a una categoria di lavoratori. Non c’è margine di interpretazione. Non è da tutti farlo e non è da tutti capirlo.

Ma ci si aspetta che qualcuno, tra i cinque stelle locali, prenda le distanze da quanto detto dal proprio capo politico e dal proprio “collega attivista” oltreoceano.

Se così non fosse ringraziamo per la chiarezza e altrettanto chiaramente segnaliamo che cambieremo modalità di lavoro partendo dalla legge della domanda e dell’offerta. Partiremo dal non pubblicare le comunicazioni che riceviamo da chi non sa andare oltre l’insulto se non dietro opportuni accordi commerciali. Visto che di prestazioni dietro compenso si parla tanto vale farlo a caro prezzo.

E ricordiamo che non è un pugno di giornalisti sciacalli e pennivendoli che va incontro a elezioni sia a livello locale, prima, che nazionale, dopo (pare). Infatti se da un lato ci sono le prostitute dall’altro c’è chi cerca un amore facile. Si sa le parole hanno un significato, gli insulti un costo, le scuse un valore che non ha prezzo.

Pin It

2 thoughts on “5 stelle, puttane e puttanieri

  1. Luigi Maccariello 13 Novembre 2018 at 19:46 - Replica

    Veramente quelle che chiamate offese erano indirizzate a chi aveva ragione di essere insultato non l’intera categoria, che, solo perchè provenienti dal movimento 5 stelle, si è sentita vittima. Peccato che un giornalismo serio avrebbe stigmatizzato la pubblicazione di articoli infamanti contro il movimento, Di maio e la Sindaca Raggi. Avete un vittimismo che fa pena. Siate seri e non prezzolati, scivete la verità, sempre e senza offendere. mai un singolo articolo sulle positività del govermo e a quanto fatto rispetto alle promesse. Parlate pure di quanto non ancora fatto o se ci sono cose che ritenete sbagliate ma fatelo con onestà e rigore…se potete.

    • Rimanendo sui termini sia nella categoria dei giornalisti che all’interno del Movimento ci sono puttane. Detto questo il suo intervento mi pare alquanto banale e qualunquista, infine si capisce benissimo che sta parlando con persone (la redazione di Living Cesenatico) delle quali non sa nulla. Si informi prima di fare suoi discorsi già triti e ritriti che in questi giorni vengono ripetuti come un nastro rotto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *