Formentera, un’isola da scoprire

Formentera, piccola isola percorribile in auto in meno di mezz’ora, non sembra a prima vista avere molto da offrire. Ma la sorella minore delle isole Pitiuse, oltre a rappresentare la meta ideale per chi è in cerca di una vacanza all’insegna del relax, è un paradiso naturale da scoprire e non ha nulla da invidiare alla vicina Ibiza per la bellezza e l’incanto delle sue spiagge incontaminate. Più ampie e di solito facilmente accessibili, si alternano a entroterra di macchia verde. Non mancano inoltre attrazioni culturali, siti storici e archeologici di grande interesse che permettono di apprezzare i diversi popoli e le rispettive culture che hanno lasciato un’impronta indelebile sull’isola.

Trascorrere una giornata a Formentera

Cominciamo dall’arrivo. Se accedete all’isola con il traghetto, la prima cosa che vi consigliamo di fare, è procurarvi un mezzo di trasporto per muovervi in libertà e con più facilità. Formentera presenta un’estensione di soli 83,24 km², per cui qualsiasi punto è raggiungibile in poco tempo se vi muovete in macchina o in moto. Al Porto della Savina, dove attraccano i traghetti, potete ritirare il vostro veicolo precedentemente prenotato, o noleggiarne uno in loco. Tra i servizi più affidabili per le prenotazioni online sull’isola spicca il sito formenteramotorent.com, che offre ai visitatori differente opzioni tramite una piattaforma user-friendly.

Formentera, la sua storia e la natura incontaminata

Se oltre a visitare le spiagge, siete interessati a scoprire la storia dell’isola, tra l’Estany Pudent e la città di Es Pujols, c’è il monumento funerario Ca na Costa, che prova l’esistenza di un insediamento umano risalente all’età del bronzo. E se ciò che vi affascina è la spettacolarità del paesaggio e le sue bellezze naturali, potete visitare il Faro de la Mola, ubicato nella zona nord-orientale dell’isola, un luogo considerato magico da Julio Verne e facilmente raggiungibile dal Porto de La Savina.

Dal Pilar de la Mola, salite al Mirador per godere di una spettacolare vista a 360° di tutta l’isola. Potrete inoltre visitare due dei sette mulini che fanno parte del patrimonio etnologico di Formentera: il Molí d’en Botigues e il Molí de Ses Roques, che vi consentiranno di scoprire l’importanza che aveva la coltura dei cereali sull’isola, considerata un tempo come sua principale fonte di ricchezza economica.

Una giornata sulle spiagge di Formentera

Se decidete di dedicare il tempo che avete a disposizione sdraiati al sole su una delle meravigliose spiagge dell’isola, ve ne indichiamo alcune che sicuramente faranno al caso vostro, estratte dalla guida sulle 10 spiagge più belle dell’isola recensite da Trip Advisor. Cala d’es Morts, è una delle spiagge più belle di Formentera e vale la pena visitarla per tuffarsi nelle sue acque limpide e cristalline. Le rocce rossastre ed il mare che assume gradazioni che vanno dal blu intenso al turchese fanno di questo tratto di costa un vero e proprio gioiello della natura.

La Playa de Ses Illetes, nella parte più settentrionale dell’isola, fa parte del parco naturale di Ses Salines, caratterizzata da sabbia fine e bianca e dall’acqua blu turchese che non ha nulla da invidiare al mare Caraibico. Potete fare una capatina all’isola de Espalmador, un rifugio selvaggio lontano dalle più conosciute e frequentate spiagge di Formentera o tuffarvi nelle acque cristalline di Cala Saona che si contraddistingue per la tranquillità e le suggestive bellezze naturali in cui è immersa.

Degustare i piatti tipici di Formentera

Per rifocillarvi e caricare le pile dopo una giornata intensa, vi consigliamo di sostare in qualche ristorante tipico di Es Pujols per gustare uno dei tanti piatti tipici di Formentera. Tra questi il più tipico e famoso la fideuá. Avete ancora tempo per un tè o un caffè nella Plaza de Sant Francesc, che dista 10 minuti in macchina, e proseguire con una bella passeggiata immersa nel verde. Non potete concludere la vostra giornata sull’isola senza ammirare uno splendido tramonto dal Faro des Cap de Barbaria, uno dei più belli di Formentera.

Art. Redaz.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *