Il numero uno degli albergatori e il parcheggio disabili

Si sa la fretta è cattiva consigliera. E un Oscar Wilde dei giorni nostri azzarderebbe un “So resistere a tutto tranne al parcheggio davanti alla banca” che purtroppo però è riservato ai disabili. E fu così che a inizio settimana Giancarlo Barocci, il presidente degli albergatori è stato pizzicato in via Mazzini a parcheggiare dentro quelle strisce gialle non avendo esposto nessuna autorizzazione e senza essere titolare di un pass.

A dire il vero si è trattenuto poco dentro l’istituto di credito, ma il codice della strada non ammette sosta e fermata in quegli stalli senza essere autorizzati. Tanto più quando parcheggi alla pit stop in formula uno ma sei in via Mazzini.

Purtroppo un attento passante è passato e ha immortalato una pratica riprovevole che in quei parcheggi è ormai diventata una prassi da parte di tanti che non hanno tempo o voglia di cercare un parcheggio. Tra questi però non è mancato il presidente degli albergatori che era da solo alla guida del mezzo che abitualmente usa. Giusto per correttezza si ricorda che è prevista una sanzione da 87 euro, la rimozione del mezzo e due punti in meno sulla patente.

Pin It

One thought on “Il numero uno degli albergatori e il parcheggio disabili

  1. Giovanni pascucci 28 Giugno 2019 at 16:18 - Replica

    Purtroppo una abitudine frequente quella di abituare gli stalli dei disabili, la risposta normale, protestando, e’ vado via subito, alla quale bisognerebbe decuplicare la sanzione a questi maleducati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *