Continuano i controlli di Polizia, scovata coppia di truffatori

Nell’ambito del progetto “E…. state al sicuro” e delle direttive impartite dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, recepite con circolari del Questore della Provincia di Forlì – Cesena, mirate ad intensificare l’azione preventiva di contrasto dei reati in genere e tra questi quelli predatori, il Posto di Polizia di Cesenatico ha messo in campo una serie di servizi al fine di rendere effettiva l’attività di prevenzione in generale e soprattutto di quella rivolta ai delitti contro il patrimonio, furti di vario genere, rapine, truffe agli anziani ecc., in questo ultimo caso di quei delitti che offendono e mettono in pericolo le fasce più deboli.

E proprio questa serie di controlli, che tra l’altro qualche giorno addietro hanno permesso di trarre in arresto due ladri colti in flagranza di reato, che si spostavano a bordo di una utilitaria di colore bianco, nella giornata di ieri hanno invece condotto una volante del Presidio di Polizia di Cesenatico ad intercettare una altra utilitaria sempre di colore bianco, questa volta una Opel Corsa, anch’essa precedentemente segnalata da cittadini alla Polizia per il comportamento sospetto dei suoi occupanti.

I due, un uomo ed una donna, risultati dal controllo di polizia già noti per reati contro il patrimonio, sono stati sottoposti ad una attenta verifica circa il loro comportamento e la loro presenza in loco, senza però, al momento, riscontrare nulla di illegale.

Da una attenta ispezione dell’autovettura a bordo della quale si trovavano i predetti soggetti, gli agenti si sono accorti che il veicolo aveva entrambi gli specchietti retrovisori rotti, cosa piuttosto strana e sospetta e che induce a ritenere che non è difficile ipotizzare che i soggetti controllati si stessero preparando per giocare qualche scherzetto a qualche ignaro automobilista, magari qualche persona di una certa età, meno pronta ad accorgersi di un eventuale raggiro.

In questo caso, il responsabile del Posto di Polizia di Cesenatico, Sost. Commissario Coordinatore Di Masi Paolo, ritiene che l’opera di prevenzione, perlomeno nell’immediato, abbia sortito un buon risultato.

E proprio seguendo questo discorso, anche se pare superfluo, si ritiene utile ricordare agli utenti che in caso di presunto incidente, di cui nemmeno ci si accorge, con richiesta di soldi da parte di soggetti che lamentano un danneggiamento dei propri specchietti, è indispensabile contattare la Polizia, le Forze dell’Ordine, affinché queste possano accertare la veridicità delle affermazioni del presunto danneggiato, senza aver paura di avere guai con la polizia o di incappare in aumenti delle polizze di assicurazione e/o delle romanzine dei propri parenti stretti.

Nella prosecuzione della attività preventiva, i Poliziotti del Posto di Polizia di Cesenatico, hanno svolto controlli ad alcuni hotel che hanno permesso di rintracciare nella zona di Valverde un cittadino romeno a cui da tempo, perché non trovato prima, doveva essere notificato un decreto penale di condanna per un piccolo furto.

Nella stessa zona, in un altro hotel, è stato rintracciato un padre tedesco in vacanza con la figlia piccola di 8 anni su cui gravava una segnalazione emessa dal Paese di origine per un problema di documenti (legati verosimilmente al suo viaggio in Italia con la figlia).

L’indeterminatezza, circa la posizione della bambina minore, che all’inizio sembrava piuttosto complessa (non era chiaro se il padre fosse in possesso delle prescritte autorizzazioni necessarie per espatriare con un minore), grazie al prodigarsi di una poliziotta aggregata al Posto di Polizia, ma in realtà in servizio presso il Commissariato di P.S. di Cesena, l’Ispettore Superiore Maya Miccoli che ha una ottima padronanza della lingua tedesca, è stata velocemente districata e si è così potuto accertare che era tutto in regola.

Dopo i ringraziamenti del padre della bimba, inizialmente non proprio contento del “disguido” sorto, che manifestava al responsabile del Posto di Polizia la sua soddisfazione per l’esito positivo del contenzioso e di essere rimasto colpito dalla professionalità e dall’efficienza dimostrata dagli agenti del Presidio di Polizia, la bambina ha voluto ritrarsi in foto con i Poliziotti e dai sorrisi rivolti a questi ultimi, ha dimostrato tutta la sua contentezza per quegli scatti da mostrare con soddisfazione alle amichette, al ritorno dalle vacanze a Cesenatico.

Nel complesso, negli ultimi due giorni, per vigilare sulla sicurezza della zona di riviera di competenza di questo presidio estivo di polizia, sono stati messi in campo 10 equipaggi tra personale in divisa e agenti in abiti civili, sia con pattuglie automontate che appiedate che hanno permesso di monitorare una serie di situazione e di controllare una quindicina di veicoli ed una cinquantina di persone, con riscontri positivi per le attività in atto da parte del Posto di Polizia di Cesenatico che sta intensificando i controlli proprio in vista dell’arrivo del ferragosto che vedrà aumentare la presenza di turisti in riviera.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *