Lo schianto dopo la vacanza a Cesenatico

Erano appena stati in vacanza a Cesenatico, ma nel tragitto di ritorno, domenica pomeriggio – sull’autostrada A14, all’altezza di Imola – hanno rischiato grosso. Il loro pulmino infatti, per cause ancora in corso di accertamento, ha sbandato finendo fuori dalla carreggiata e ribaltandosi.
Un’avventura finita miracolosamente senza gravi conseguenze, anche se in sette sono dovuti ricorrere alla cure del pronto soccorso.

Ad essere coinvolti nel sinistro un gruppo di adolescenti dell’Unità pastorale di Rovetta che, con due pullman, avevano trascorso una settimana di vacanza a Cesenatico. A guidare uno dei due mezzi un volontario della parrocchia di Songavazzo. Ad accompagnare i ragazzi il parroco di Onore e Songavazzo don Ivan Dogana.
L’incidente è avvenuto, domenica poco prima delle 16, al chilometro 51 Nord, all’altezza di Imola, poco lontano dall’immissione dell’A14 bis da Ravenna.

Il mezzo si è ribaltato senza coinvolgere fortunatamente altri veicoli, ma alcuni degli occupanti sono rimasti incastrati nell’abitacolo e per liberarli sono dovuti intervenire i vigili del fuoco. Delle sette persone coinvolte, ricoverate negli ospedali di Cesena, Imola, Faenza e Lugo di Romagna, il più grave era il volontario cinquantenne alla guida del pulmino, ricoverato a Cesena: nella mattinata di ieri è stato dichiarato fuori pericolo.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *