Sosta Bollino rosa: richiesti 100 contrassegni

Nell’autunno 2018 il Comune di Cesenatico, insieme agli altri Comuni dell’Unione Rubicone e Mare, ha sottoscritto un’unica convenzione per agevolare la mobilità delle donne in stato di gravidanza e nei primi mesi successivi al parto, consentendo loro di sostare il più vicino possibile ai luoghi di lavoro, di cura e dei servizi.

Si tratta di un “bollino rosa” per parcheggiare gratuitamente negli stalli a pagamento e, dove vige la sosta a disco orario, senza limiti di tempo per le donne in gravidanza o neo-mamme, valido non solo nel proprio Comune di residenza ma in tutti i Comuni dell’Unione Rubicone e Mare; su un territorio di oltre 300 km quadrati non è quindi più necessario utilizzare parchimetro o disco orario per chi aspetta un figlio o ha appena partorito. Un vero e proprio contrassegno che consente la sosta in deroga al tempo del disco orario in tutti i posti auto a tempo e la sosta in deroga al pagamento in tutti i posti auto con tariffa, da richiedere nel proprio Comune di residenza ed esporre poi sul cruscotto.

Il passo successivo è stato quello di stilare una ulteriore convenzione con i Comuni dell’Unione Valle Savio al fine di permettere alle donne di usufruire degli stessi benefici anche nei Comuni di Bagno di Romagna, Cesena, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina e Verghereto.

A Cesenatico il servizio, a distanza di un anno (attivo, infatti, da settembre 2018), ha riscontrato grande consenso fra le cittadine di Cesenatico; è stato richiesto, per la precisione, da 102 donne in gravidanza o neo-mamme (35 nel 2018 e 67 da gennaio 2019) che hanno scelto di usufruire di questa agevolazione messa a disposizione da tutti i Comuni dell’Unione Rubicone e Mare.

Si ricorda che il bollino rosa viene rilasciato dal Comune di residenza e ha validità di nove mesi dalla data del rilascio: sta alla richiedente decidere quando iniziare a fruirne, se fin dall’inizio della gravidanza o più a ridosso del parto. Possono infatti richiederlo le donne in stato di gravidanza o coloro che abbiano partorito nei dieci giorni precedenti la richiesta.

Al momento della richiesta, presso gli uffici comunali, vanno presentati un documento di identità, il certificato medico che attesti lo stato di gravidanza, oppure la registrazione della nascita del figlio. Il contrassegno ricevuto, non vincolato a una singola targa, può essere utilizzato esclusivamente dalla persona a cui è stato rilasciato, sia che viaggi sull’auto come conducente che come passeggera. Al pari dei pass per la sosta riservati ad altre categorie, quali ad esempio gli invalidi, la Polizia Locale di ogni Comune potrà procedere con i controlli sul corretto utilizzo del “bollino rosa” e, in caso venga accertato l’uso improprio, potrà infliggere contravvenzioni o procedere al ritiro del contrassegno.

“Il servizio del bollino rosa che abbiamo fortemente voluto attivare nel nostro territorio è sia uno strumento utile nella vita di ogni giorno – afferma Gaia Morara, assessore alle pari opportunità – sia la testimonianza dell’attenzione che l’intera comunità deve riservare alle esigenze di mobilità di chi, alle prese con la gravidanza, si appresta a intraprendere un percorso particolarmente impegnativo.”

“Siamo contenti che le future mamme della nostra comunità abbiano risposto e continuino a rispondere positivamente a questa proposta – continua il sindaco Matteo Gozzoli – Come amministrazione intendiamo dare supporti concreti alle necessità e ai bisogni delle famiglie che, in questo caso, hanno esigenze di mobilità specifiche. Deliberando una convenzione anche con i Comuni della Valle del Savio – conclude Gozzoli – abbiamo esteso ulteriormente la possibilità per le donne che lo richiedano di usufruire del Bollino Rosa all’interno dei territorio dei Comuni aderenti alle due Unioni e anche questa è una risposta concreta alle esigenze che, chiaramente, vanno oltre i confini comunali”.

Si ricorda che per le cittadine di Cesenatico è possibile fare richiesta presso l’ufficio Relazioni con il Pubblico (URP).

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *