Maratona Alzheimer: sport e solidarietà

Sport, solidarietà, sensibilità e… sostenibilità. Tutto questo è la Maratona Alzheimer, manifestazione sportiva in programma domenica 15 settembre, quando le strade tra Mercato Saraceno e Cesenatico saranno animate da circa 5mila tra maratoneti, runner e camminatori.

Promossa da otto anni dall’associazione “Amici di Casa Insieme” di Mercato Saraceno, la manifestazione sportiva unisce i partecipanti in un grande momento di sensibilizzazione alla malattia e promuove l’attività fisica come metodo di prevenzione.

L’evento della Maratona presenta anche diverse anteprime che coinvolgono il territorio nelle sue varie espressioni. Ad aprire il weekend sarà il convegno in programma giovedì 12 settembre alle 17 al Palazzo del Ridotto di Cesena per la presentazione del progetto Alzheimer sostenuto dal Rotary Club Cesena e Valle Savio “Comunità amica delle persone con demenza”.

Il convegno sarà anticipato dall’incontro, in mattinata, per la firma di una “carta d’intenti” della nascente “Fondazione Maratona Alzheimer” istituita a partire dalla consapevolezza che la demenza è in crescente aumento e dovrebbe diventare una priorità di salute pubblica.

La sera di giovedì 12 settembre, con inizio alle 21, sarà il teatro Bonci di Cesena ad aprire le porte a uno spettacolo che unirà espressione artistica e malattia. L’attore Roberto Mercadini porterà in scena lo spettacolo “Amicizia, Memoria, Comunità” durante il quale intavolerà un dialogo con l’uomo alzheimeriano, opera realizzata da Felice Tagliaferri (ingresso a offerta libera).

Le giornate di venerdì 13 e sabato 14 settembre saranno caratterizzate da vari appuntamenti collaterali che incentivano il movimento come prevenzione di patologie e diffondono la cultura della salute.

Il programma sportivo è così affiancato dalle numerose collaborazioni con associazioni del territorio. A Cesena venerdì 13 settembre, con partenza alle 20.30 da piazza del Popolo, si terrà la passeggiata storico-culturale “Il Genio e lo scorpione: Leonardo a Cesena”. Il percorso, di circa 4 chilometri, ripercorrerà l’antico tracciato delle murato ridisegnate da Leonardo Da Vinci, con soste e visite interne alle porte. L’appuntamento è promosso in collaborazione con il Fai delegazione di Cesena; a conclusione, gelato omaggio offerto da Babbi Caffè Gelateria (iscrizione alla passeggiata, sul posto dalle 20, 10 euro con t-shirt tecnica e guida).

Sabato 14 settembre sarà ricco di iniziative dalle colline al mare. A Mercato Saraceno, con partenza alle 8.30 dal dar Barbotto (via Barbotto 2634), verrà proposto il trekking collinare “Il sentiero dell’Ambra”: 12 chilometri immersi nelle colline della Valle del Savio, fino a raggiungere la cima del Monte Spelano con passaggio lungo il sentiero dell’Ambra (iscrizione-donazione 10 euro con t-shirt tecnica, guida lungo il percorso e ristoro).

A Cesenatico, alle 15, partenza della passeggiata culturale “A spasso con Leonardo”, alla scoperta delle opere ingegneristiche e idrauliche che caratterizzano il nodo idrico di Cesenatico. La passeggiata, organizzata in collaborazione con Trail Romagna e Consorzio di Bonifica della Romagna, sarà un percorso di 8 chilometri (iscrizioni sul posto dalle 14, 10 euro con t-shirt tecnica, guida e ristoro). Sempre a Cesenatico, con partenza alle 16, si terrà la Kid’s Run, corsa per bambini e ragazzi nati negli tra il 2006 e il 2015 al parco di Levante di Cesenatico.

A San Piero in Bagno, alle 17, in collaborazione con la Polisportiva San Pietro, si terrà il Trofeo Amici della Maratona: camminata e corsa non competitiva dalla piazza di San Piero in Bagno a quella di Bagno di Romagna, e ritorno (7 chilometri). Donazione sul posto dalle 16.30: 5 euro, con t-shirt tecnica e ristoro.

E saranno migliaia, domenica 15 settembre, sui vari chilometri e nei vari percorsi, chi di corsa e chi in cammino, sui 42 chilometri che dividono la collina di Mercato Saraceno con il mare di Cesenatico.

Ad oggi le iscrizioni alle gare competitive dicono di un notevole aumento rispetto ai numeri dell’edizione 2018: sono circa 900 gli atleti iscritti alla Maratona Mercato Saraceno-Cesena, della 30 chilometri Borello-Cesenatico e della mezza Maratona 2° Memorial Azeglio Vicini (700 i dati dello stesso periodo dello scorso anno). Per tutti, la festa al parco di Levante a Cesenatico, dove i corridori e marciatori e camminatori troveranno un villaggio dove sarà possibile. Oltre 600 i volontari impegnati nei vari servizi, di circa 50 diverse associazioni.

Le gare competitive accoglieranno runner della Romagna, ma anche dall’estero (iscrizioni dalla Norvegia, Gran Bretaglia, Germania e Svizzera). La partenza della Maratona da Mercato Saraceno è per le 9 (42,195 chilometri); da Borello (30 chilometri) è alle 9.30 e la Mezza Maratona con partenza dall’Orogel Stadium Manuzzi di Cesena è alle 10 (21,095 chilometri, con passaggio dal molo e dai Giardini al Mare di Cesenatico). Questa gara è il 2° Memorial Azeglio Vicini ed è promossa in collaborazione con il Panathlon Club Cesena.

Sarà la Marcia Alzheimer la manifestazione più partecipata (oltre 4mila i partecipanti lo scorso anno). Con partenza alle 8 dall’Orogel Stadium Manuzzi, i marciatori percorreranno i 16 chilometri che li separano dal parco Levante. È prevista anche una partenza alternativa alle 8.30 da via Capannaguzzo a Macerone. Due le proposte per chi preferisce distanze più brevi: la Walking in Cesenatico è un circuito di 8 chilometri (partenza alle 9 dal parco Levante di Cesenatico), con passaggio attraverso il centro, il molo e i Giardini al Mare. Lungo il percorso dei maratoneti, invece, si terrà la camminata di circa 10 chilometri da San Carlo a Cesena, sulla vecchia strada che costeggia il fiume Savio, attraverso il centro storico di Cesena fino allo stadio (da qui partirà il servizio navetta per raggiungere il parco di Cesenatico). Partenza alle 10.30 dal circolo Mazzini Da Rudy di San Carlo.

Tra le varie premiazioni delle varie competizioni, ci saranno premiazioni speciali. Il premio Caima e il premio Credito Cooperativo Romagnolo saranno assegnati rispettivamente ai due atleti più anziani partecipanti alla 42 chilometri, e ai due atleti più giovani residenti nel territorio. Verrà poi assegnato il premio Vona a un gruppo di ‘spingitori’, in memoria di Paolo Turroni, che ha corso alcune edizioni della maratona spinto sulla carrozzina da un gruppi di amici. Alla sua seconda edizione il premio Stroller Runner a chi corre spingendo il figlio nel passeggino. Novità dell’edizione 2019 è il premio “Non ho paura del buio” dedicato a runner ipovedenti o non vedenti e alle loro guide che li accompagneranno lungo il percorso.

Il village al parco di Levante accoglierà la grande festa animata dalla musica del gruppo “Noi 6”, con ristori anche per celiaci e vegani.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *