Pugno al carabiniere, fermato con lo spray

Nella tarda serata di mercoledì 4 settembre, i carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia dei carabinieri di Cesenatico, coadiuvati dai militari della Stazione di Gambettola, hanno tratto in arresto un 38enne cittadino italiano, residente a Gatteo, coniugato e già noto alle forze dell’ordine, per violenza o minaccia a pubblico ufficiale, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni e minaccia aggravata.

Nello specifico, l’uomo si è presentato nei pressi dell’abitazione coniugale, attualmente occupata dalla moglie, con la quale è in corso l’iter per la separazione, brandendo un manganello artigianale. Dopo avere ingaggiato una colluttazione con i parenti della moglie, nel frattempo giunti sul posto per assistere la donna, ha opposto resistenza ai militari intervenuti per placare la lite.

Il 38enne, nel tentativo di liberarsi dalla presa dei carabinieri, ha colpito con un pugno allo zigomo sinistro uno dei militari, il quale ha riportato lesioni giudicate guaribili in 7 giorni per un trauma contusivo facciale.

Vista la situazione, i carabinieri per neutralizzare la resistenza e la violenza dell’uomo, sono ricorsi all’utilizzo dello spray Oleoresina Capsicum in dotazione, riuscendo così a neutralizzarlo e bloccarlo. L’uomo è stato arrestato e nel rito per direttissima il giudice del Tribunale di Forlì (Nunzia Castellano) ha convalidato l’arresto, condannando il 38enne alla pena di un anno di reclusione, sottoponendolo alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione giornaliero, in attesa del passaggio in giudicato della condanna.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *