Mercatino delle Conserve: “Ancora tutto bloccato”

Il Movimento 5 Stelle ritorna sulla “salvaguardia del mercatino di piazza delle Conserve”, evidenziando la necessità di riqualificare un luogo ricco di storia che identifica in maniera univoca Cesenatico, “fondamentale anche dal punto di vista turistico”.

Il capogruppo in consiglio comunale, Giuliano Fattori, richiama “l’importanza della vendita di prodotti a chilometro zero, con una gestione chiara e trasparente. Gestione chiara per i coltivatori diretti, che devono avere regole valide per tutti utili ad azzerare conflitti interni, e trasparenza per i consumatori che devono sapere la provenienza di ciò che acquistano. Solo a maggio 2017 l’amministrazione comunale è intervenuta con un regolamento ad hoc, regolamento che la consigliera del Pd Cristina Baiardi ha definito a ‘tutela di un mercato che andava salvaguardato e che va nella direzione della valorizzazione, nel rispetto delle regole’ – continua Fattori – Il consigliere Igor Magnani del Partito Repubblicano addirittura ha dichiarato in consiglio che ‘I problemi erano già evidenti, il bisogno di un riordino della situazione era già palese, e si mostravano già evidenti segnali. Un plauso per il coraggio che l’amministrazione ci mette per andare dentro ai problemi cercando soluzioni che non sono sempre facili'”.

Ma il Movimento 5 Stelle tuona: “Il coraggio si è esaurito in consiglio comunale il 23 giugno 2017 visto che in questi 2 anni e mezzo tutto si è arenato e le convinzioni della maggioranza Pd-Pri sciolte come neve al sole. L’ordinanza del 2003 mai rispettata sostituita da un regolamento rimasto inattuato. Ma se il regolamento aveva l’obbiettivo di salvaguardia e valorizzazione perché aspettare tanto? Perché impegnare gli uffici nel redigere un regolamento poi rimasto carta straccia? Perché far preoccupare i coltivatori diretti minacciando un bando per l’assegnazione dei posteggi e annunciando di rivoluzionare il mercatino per poi dimenticarsene il giorno dopo? Al sindaco Matteo Gozzoli, che si vantava di dare seguito al programma di mandato, ricordiamo che rimane solo l’estate prossima per attuarlo”.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *