Si accende il Presepe della Marineria

Le luci del Presepe della Marineria e dell’albero di Natale realizzato da Rilegno – Consorzio nazionale per il recupero degli imballaggi di legno – si accenderanno domenica 1° dicembre alle 17. Un momento particolarmente affascinante, che per l’occasione sarà accompagnato dal concerto-spettacolo del coro Werevolution, composto da 30 elementi tra cantanti e strumentisti, con la direzione artistica di Cardinali Eventi e da un altro evento a sorpresa, carico di suggestione. Il Presepe della Marineria, realizzato dal Comune di Cesenatico con il sostegno di Gesturist Cesenatico, resterà allestito fino a domenica 12 gennaio 2020.

Il Presepe, iniziato nel 1986, è opera degli artisti Maurizio Bertoni e Mino Savadori su progetto di Tinin Mantegazza e da un’idea di Guerrino Gardini. La prima statua, dopo la Sacra Famiglia e i Re Magi è stata quella di San Giacomo, Patrono di Cesenatico. Nel corso degli anni se ne sono aggiunte altre che rappresentano personaggi e “scorci” di vita della marineria locale: il burattinaio con il suo teatrino, i pescatori, la piadinaia, il suonatore di fisarmonica, gli angeli e l’ultima, in ordine di tempo, la figura di un prodiere collocata sul bragozzo d’altura, per un totale di oltre cinquanta soggetti. I volti, le mani, i piedi e tutte le parti esposte delle statue sono scolpiti in legno di cirmolo. Gli abiti sono realizzati in tela e i voluminosi drappeggi (modellati su un’intricata rete di metallo), sono ottenuti grazie ad uno strato di cera pennellata a caldo. I colori sono quelli con cui venivano tinte le vele e la cera è quella che serviva per ammorbidire il sartiame. Il risultato è di grande effetto ed è reso ancora più suggestivo dalle luci che avvolgono le imbarcazioni.

Ogni fine settimana e per tutto il periodo delle festività nel centro storico, illuminato e addobbato a festa, verranno organizzati i tradizionali Mercatini di Natale, concertini, eventi di intrattenimento, laboratori didattici, una ludoteca con gli antichi giochi di legno riutilizzato e momenti di animazione itineranti, fra i quali segnaliamo 7 spettacoli innovativi di grande impatto visivo ed artistico.

Fra gli altri appuntamenti da non perdere, ricordiamo lo spettacolo di Capodanno sul porto canale, con il dj set di Radio Bruno e il concerto a ritmo di dance music dei Joe Dibrutto e i canti della tradizione popolare dell’Epifania con i gruppi di Pasquaroli del territorio e lo spettacolo degli Sciucarèn che si esibiranno in piazza Ciceruacchio domenica 6 gennaio coordinati dai Pasquarùl dla Piòpa.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *