Tutti ancora se le ricordano, le Tende al Mare dell’estate scorsa: coloratissimi pesci e anche una grande balena che occupava ben sei tende, frutto della fantasia di Gek Tessaro, artista poliedrico che si è trovato particolarmente a suo agio nel partecipare ad una rassegna vivace e sopra le righe come sono le “Tende al Mare”. In questo caso poi, oltre a Gek che ha fornito i bozzetti, sono stati fondamentali gli ospiti dei tre centri attivi nel campo del sociale che hanno curato la materiale realizzazione delle tende, e cioè la Fondazione Nuova Famiglia di Cesenatico, il centro diurno “Don Oreste Benzi” di San Tomaso di Cesena, l’Associazione Michelangelo di Cesena, ottimamente supportati dai loro operatori.

tende al mareLa formula delle “Tende al Mare”, consolidata in diciassette edizioni, prevede che dopo l’esposizione estiva si provveda alla vendita all’asta delle tende, destinando il ricavato in beneficenza; e quest’anno, considerato che le tende sono state appunto realizzate da tre realtà molto note e attive nel campo del sociale, è sembrato naturale che fossero proprio loro a beneficiare dei risultati dell’asta. Le somme raccolte saranno così suddivise in parti uguali tra i tre centri sopra ricordati, e cioè la Fondazione Nuova Famiglia di Cesenatico, il centro diurno “Don Oreste Benzi” di San Tomaso di Cesena, l’Associazione Michelangelo di Cesena.

Le tende saranno così esposte, debitamente numerate, al Museo della Marineria di Cesenatico nelle giornate del 29 e 30 novembre (chi verrà in quest’ultima data potrà anche assistere alla inaugurazione del Presepe della Marineria), e poi ancora del 6 e del 7 dicembre, con il consueto orario di apertura dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. In queste giornate sarà possibile lasciare la propria offerta d’acquisto in busta chiusa, a partire da una base d’asta di 600 euro. Anche nella giornata festiva di lunedì 8 dicembre sarà possibile visionare ancora le tende e formulare delle offerte, ma solo fino alle 16.30, quando si procederà all’apertura delle buste per l’aggiudicazione, oppure – nel caso di offerte uguali – agli eventuali rilanci, con un minimo di 50 euro. Il tutto accompagnato da un brindisi in compagnia delle tende nello spazio insolito ma suggestivo del padiglione del museo.

Le operazioni di vendita e raccolta del ricavato saranno svolte dalla Consulta del Volontariato di Cesenatico, partner storicatende al mare delle “Tende al Mare”, che nelle giornate del 7 e 8 dicembre organizzerà anche, nel tendone del cortile del Museo Marineria, il tradizionale “Mercatino dell’Avvento”. All’interno del tendone saranno anche visibili, in quelle giornate, le sei tende che formano l’unico disegno della grande balena, che resteranno escluse dalla vendita all’asta perché destinate ad essere esposte nella nuova scuola di Villamarina.

Una occasione unica, quindi, per gli ormai numerosi collezionisti di Tende al Mare, e per tutti coloro che sono alla ricerca di un’opera d’arte prestigiosa e originale per la propria casa o anche – viste le dimensioni “importanti” delle tende – per il proprio locale, show-room, o esercizio commerciale.

Le Tende al Mare sono una iniziativa organizzata dal Servizio Beni Culturali del Comune di Cesenatico insieme alla Cooperativa Esercenti Stabilimenti Balneari e all’Istituto per i Beni Culturali della Regione Emilia Romagna e la Consulta del Volontariato di Cesenatico; le iniziative del Museo della Marineria si svolgono con la collaborazione di Gesturist Cesenatico S.p.A.

Please follow and like us:
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento