La tempistica dell’apertura dei cantieri in una località turistica come Cesenatico non è un dettaglio. Lo ricorda, in una nota, il presidente della Confcommercio di Cesenatico Giancarlo Andrini, che interviene sull’avvio dei lavori di sistemazione e riqualificazione delle banchine di Levante, lungo il porto canale, da piazza Ciceruacchio fino alle Porte Vinciane.

Secondo Andrini “l’apertura di cantieri lungo il porto canale nel mese di agosto, picco della stagione turistica desta qualche perplessità”.

“Giunti a questo punto – rileva il numero uno di Confcommercio – si sarebbe potuto aspettare settembre e un periodo di minor afflusso e passaggio turistico”.

Una riflessione che “non vuole, in nessun modo, polemizzare con l’amministrazione comunale”, ma la volontà dell’associazione è solo quella di “fornire un contributo costruttivo”.

“I lavori avrebbero dovuto avere inizio il 3 luglio, ma sono slittati al 4 agosto – ricorda Andrini – e l’auspicio è che tra qualche giorno non siano già bloccati per le ferie delle maestranze. Ripeto: per una questione di opportunità sarebbe stato sufficiente attendere altri 25 giorni, lasciare per ora le cose invariate, transennare l’area per il cantiere a inizio di settembre, tanto più che l’apertura del cantiere sacrifica posti per la sosta che a parer nostro non possono essere compensati dal fatto che alcuni saranno messi gratuiti in via del Fortino, dovuti per legge”.

“Il bando – prosegue Andrini – prevede che le opere debbano essere terminate entro marzo 2021. C’era il tempo per consentire ai dirigenti tecnici di decidere di aspettare la fine del mese per l’avvio dell’opera. È evidente che per Cesenatico, comune turistico, è sconsigliabile mettere le transenne nel cuore della stagione, fatto salvo che si tratta di un intervento importantissimo per Cesenatico, per la sicurezza idraulica del porto, per l’attività peschereccia e per l’intera economia locale”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
 
 
 
Please follow and like us:

Lascia un commento