il fatto

Nella serata del 30 dicembre 2019, i carabinieri di Cesenatico hanno fermato un 44enne cittadino italiano, disoccupato e già noto, domiciliato a Longiano. L’ipotesi di accusa era spaccio e  possesso di banconote false. Nel corso di un servizio i militari notavano l’uomo fermarsi con la propria auto vicino a un bar sulla via Emilia nel comune di Gambettola. Dopo essere entrato all’interno del locale, l’uomo è uscito con un altro soggetto per salire a bordo della propria autovettura. All’interno della quale gli cedeva cocaina.

I militari operanti in borghese a pochi metri dal mezzo li hanno ispezionati e hanno rinvenuto 8 dosi di “cocaina”, per un peso complessivo di 4.30, una dose di “marijuana” del peso di gr. 1, una dose di  “hashish” del peso di gr. 0.20 e 145,00 euro tra cui due banconote da euro 50 risultate contraffatte.

carabinieri livingcesenatico
gli sviluppi

Nell’abitazione dell’indagato i Carabinieri hanno scovato altri 6,60 grammi di “marijuana” e materiale per il confezionamento. Il sostituto procuratore –  dott.ssa Federica Messina ha disposto che l’uomo venisse sottoposto al regime dei domiciliari presso la propria abitazione. La convalida si è tenuta l’ultimo dell’anno all’esito della quale, il giudice dott.ssa Nunzia Castellano ha condannato l’imputato, con rito abbreviato, alla pena di un anno, due mesi e venti giorni di reclusione, pena sospesa. Si aggiungono il pagamento della multa di mille euro e l’obbligo di firma.

Please follow and like us:
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Lascia un commento