Mobilità, al via il piano per la manutenzione delle strade

Il presidente della Regione Stefano Bonaccini

Oltre 4,4 milioni di euro per la manutenzione straordinaria e la sicurezza delle strade della Romagna, di cui 1,1 milioni a Forlì-Cesena, 1,07 milioni a Ravenna, 801 mila euro a Rimini e 1,4 per le strade dei Comuni montani.

L’obiettivo è ripristinare la viabilità danneggiata dagli straordinari eventi atmosferici degli scorsi inverni e dare una risposta immediata ai problemi di manutenzione delle strade provinciali, come chiesto dagli amministratori locali anche in vista dell’imminente avvio della stagione estiva e in tempo utile per garantire la sicurezza delle strade interessate dal cicloturismo e della montagna.

La Regione Emilia Romagna ha stanziato per il 2017 le risorse per la Romagna e si impegna a reperire, in sede di assestamento del bilancio, i fondi da destinare anche alle restanti province e alla città metropolitana di Bologna, con il medesimo criterio di riparto utilizzato per la Romagna (la lunghezza delle strade ex statali).

Il piano, che interessa le province di Forlì-Cesena, Ravenna e Rimini, è stato illustrato a Cesenatico dal presidente della Regione Stefano Bonaccini, insieme all’assessore regionale ai trasporti Raffaele Donini e ai sindaci di Cesenatico Matteo Gozzoli, di Cervia Luca Coffari, di Forlì Davide Drei, di Rimini Andrea Gnassi e di Cesena Paolo Lucchi.

1,9 milioni per i danni del maltempo. Sono in via di assegnazione 1,9 milioni di euro per il ripristino della viabilità danneggiata a seguito di eventi meteorici straordinari dei mesi scorsi. Nel dettaglio, 650mila euro sono destinati a Ravenna, 675mila a Rimini e 575mila a Forlì-Cesena (queste ultime risorse si vanno ad aggiungere ai 900mila euro già assegnati nei mesi scorsi). Le province interessate stanno ora ultimando i progetti degli interventi e, in alcuni casi, anche gli affidamenti in via d’urgenza, al fine di assicurare l’attuazione delle opere in tempo utile.

1,1 milioni per la manutenzione straordinaria. Allo scopo di migliorare lo stato di manutenzione delle strade provinciali romagnole, in vista dell’imminente avvio della stagione estiva, la Regione entro pochi giorni destinerà inoltre 1,1 milioni di euro per la manutenzione straordinaria sulla base del criterio dell’estensione chilometrica delle strade trasferite dallo Stato a ciascun territorio provinciale. Il riparto prevede lo stanziamento di 546mila euro a Forlì-Cesena, 426mila a Ravenna e 126mila a Rimini.

1,4 milioni per la viabilità in montagna. La Regione ha, infine, assegnato 1,4 milioni di euro per i Comuni della montagna romagnola (sui 5 messi a disposizione complessivamente per la regione, in base alla legge regionale 2/04). A queste risorse si aggiungerà entro l’anno anche una quota dei 7 milioni di finanziamenti statali e comunitari del Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc), in corso di assegnazione da parte del Cipe.

Gli interventi nell’Unione Rubicone e Mare. Dieci direttrici di competenza provinciale – sp 8 Cesenatico, sp 9 e sp 11 Cesena Sogliano, sp 12 Barbotto, sp 13 Uso, sp 30 Sogliano-Siepi, sp 33 Gatteo, sp 88 Montetiffi, sp 103 Rivarossa Medrina, sp 108 Rigossa – che versano in condizioni di dissesto a causa delle note ristrettezze economiche in cui versano le Province, saranno riqualificate grazie all’intervento regionale.

Nel lotto del valore di 245mila euro rientra il corposo pacchetto delle riqualificazioni in collina attesissime da residenti e turisti: sp 11 Cesena Sogliano, sp 12 Barbotto, sp 13 Uso, sp 30 Sogliano-Siepi, sp 88 Montetiffi, sp 103 Rivarossa Medrina, a cui si aggiunge la sp 9 che rientra invece nel lotto finanziato a favore del potenziamento del turismo ciclistico collinare. Accolte anche le richieste dei Comuni per le direttrici che dal casello A14 Valle del Rubicone portano al mare: per la provinciale 33 Gatteo si parla di circa 10.700 mq di carreggiata, calcolati dal cavalcavia al confine con Savignano, in prossimità del mobilificio, fino alla rotatoria Casadei, con tutte le relative intersezioni e i tratti di competenza provinciale che portano al casello A14, all’area produttiva di Gatteo, a Sant’Angelo e a Sala. 14.800 invece i mq della provinciale 108 Rigossa, che ha ottenuto un ulteriore finanziamento dedicato per il tratto tra la rotonda Fenili fino al mare dove va a innestarsi alla Statale 16 Adriatica tra gli abitati di Gatteo Mare e Villamarina. Collegamento diretto al mare anche per la sp 8 Cesenatico, ex statale 304, spina dorsale della Nove Colli dalla collina al mare.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *