Dipendente comunale si assenta dal lavoro per comprare droga

All’Unità Antidegrado della Polizia Municipale di Cesenatico e dell’Unione Rubicone e Mare sono arrivate segnalazioni sulla presenza tra i dipendenti dei servizi tecnico-manutentivi del Comune di Savignano sul Rubicone di un cantoniere che durante il servizio si assentava per andarsene, a volte col mezzo del Comune, anche fuori territorio comunale per propri affari.

Dopo alcune attività di riscontro, che hanno portato a verificare la fondatezza della segnalazione, nella mattina di lunedi 2 ottobre è stato organizzato un servizio mirato di controllo. Gli agenti, organizzati in due equipaggi in borghese, hanno così pedinato il dipendente e hanno visto che alle 9 circa usciva dal luogo di lavoro e si recava a San Mauro Pascoli. Dopo aver parcheggiato la propria auto, si dirigeva a piedi fino al cortile di un’abitazione del centro storico dove si incontrava con un uomo scambiando qualcosa. Dopo pochi secondi ritornava alla propria auto e faceva ritorno a Savignano. Sempre seguito dagli agenti che, nel frattempo, chiedevano ai colleghi di San Mauro Pascoli informazioni.

Gli agenti hanno così scoperto che la casa in cui si era recato l’uomo era stata segnalata da alcuni cittadini come luogo di probabile spaccio di stupefacenti e che tra i residenti c’era un uomo con precedenti di polizia specifici. A quel punto gli agenti sono entrati nel magazzino di Savignano dove si trovava il dipendente comunale, mai perso di vista, perquisendolo e appurando che aveva con sé circa mezzo grammo di eroina, che lo stesso ammetteva di avere appena acquistato per 50 euro nel luogo in cui era stato visto entrare.

A quel punto il dipendente, a carico del quale sono in corso indagini in ordine agli allontanamenti dal posto di lavoro, è stato condotto in ufficio (lo stupefacente di cui é stato trovato in possesso é stato sequestrato).

Gli altri agenti sono poi tornati a San Mauro Pascoli chiedendo l’intervento in ausilio del Nucleo Operativo Radiomobile della Compagnia dei carabinieri di Cesenatico, che in pochi minatisi trovava sul posto. Gli agenti e i militari hanno quindi fatto irruzione nell’abitazione del centro storico di San Mauro Pascoli, dove aveva avuto luogo lo scambio, trovando un 47enne italiano con addosso due involucri contenenti eroina del tutto simili a quello poco prima trovato addosso al cliente.

Gli agenti della Polizia Municipale e i militari della Compagnia dei carabinieri di Cesenatico hanno quindi proceduto alla perquisizione dell’abitazione, rinvenendo e sequestrando altro stupefacente (per un totale di circa 16 grammi di eroina), nascosto in una scarpiera, bilance di precisione, sostanza da taglio e attrezzatura varia per il confezionamento della droga, oltre a denaro contante per quasi 500 euro ritenuto provento dello spaccio. Il 47enne è stato arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti.

Inoltre nel corso della perquisizione all’abitazione si sono presentati altri due clienti, identificati, a riprova di un’attività di smercio che era in pieno svolgimento e che con l’operazione congiunta di Polizia Municipale e carabinieri é stata stroncata.

L’arresto é stato convalidato e l’uomo sarà giudicato per direttissima nei prossimi giorni; nel frattempo dovrà quotidianamente presentarsi alla Centrale della Polizia Municipale di San Mauro Pascoli.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *