Scontri a Macerata, arrestato leader di Forza Nuova

Il responsabile regionale di Forza Nuova Romagna, Mirco Ottaviani, è stato arrestato dalla polizia, dopo la manifestazione del movimento di estrema destra di venerdì 9 febbraio a Macerata. Lo rende noto l’ufficio stampa di Forza Nuova Romagna, che parla di «incomprensibile fermo a cui una quindicina di militanti sono stati sottoposti, trattenuti fino al primo mattino in Questura per una semplice identificazione, culminato con l’arresto» di Ottaviani, «accusato di una ‘aggressione’ di cui è piuttosto stato vittima».

Ottaviani è candidato alle prossime elezioni nel collegio riminese.

Da quello che si apprende dall’ufficio stampa «a fronte del divieto d’autorità della manifestazione, la lista elettorale ‘Italia agli Italiani’ e la comunità politica di Forza Nuova hanno optato per lo svolgimento di un semplice comizio elettorale, assolutamente legittimo in prossimità delle elezioni politiche del 4 marzo», senza «bandiere, striscioni o alcun corpo atto ad offendere».

Secondo i rappresentanti di Forza Nuova, il segretario nazionale Roberto Fiore non sarebbe riuscito a parlare a causa dello strattonamento delle forze di polizia. «I militanti hanno fatto quadrato attorno al proprio segretario, facendo semplicemente scudo, senza alcuna intenzione offensiva».

Per Ottaviani sarebbero già stati disposti i domiciliari.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *