Bando circolo tennis, scatta il ricorso al Tar

C’era aria di ricorso al Tar (tribunale amministrativo regionale) dopo il rimpasto nelle graduatorie del bando per l’assegnazione della gestione del circolo Tennis di via Abba, 31 (leggi qui l’articolo).

La notifica è giunta in Comune l’8 maggio ed è stata portata avanti da Asd Al tennis che in un primo momento aveva vinto il bando per poi vedersi escludere dalla gara a favore del secondo: l’Asd Tennis Club Parckin di Lorenzo Tavani figlio del consigliere comunale.

Il Comune dal canto suo mette nero su bianco i motivi della sua scelta: “è stata annullata – si legge nella determina – in autotutela la iniziale aggiudicazione disposta a favore della ASD Altennis e contestualmente la medesima associazione è stata esclusa dalla gara”.

Si aprono le porte del Tar per cercare di redimere la controversia che ha visto anche un dibattito politico con interventi dalla sponda dei 5 stelle (leggi qui l’articolo). Intanto il comune ha scelto di difendersi ricorrendo all’Avvocato Federico Gualandi di Bologna e ha previsto una spesa complessiva di 8.754,72 di euro.

Alla prima udienza del 30 maggio è stata ritirata la richiesta di sospensiva e fissata la data della nuova udienza per febbraio 2019 quindi al momento l’assegnazione a Lorenzo Tavani è provvisoria almeno fino alla sentenza. Intanto chi ha vinto il bando e il comune si sono dati l’obiettivo di rendere la struttura operativa e funzionante per luglio.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *