Querelle circo: tutto risolto e ora si alza il sipario

Il Circo di Vienna da questa sera (mercoledì 14 agosto) e fino al 29 agosto inizia i suoi spettacoli nell’area in via Dante a Valverde, dove da circa due mesi aveva montato le tende, ma senza potere lavorare. Lo annuncia sui social Fabrizio Faggiotto, tour manager del Circo di Vienna: “Dopo quasi due mesi di odissea finalmente questa sera si inizia con gli spettacoli a Cesenatico! Un ringraziamento al Comune di Cesenatico, al sindaco e a tutti coloro che hanno fatto si che questa vicenda si risolvesse nel modo migliore per tutti. Vi aspettiamo!”.

Infatti il sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli ha revocato l’ordinanza 356 dell’8 agosto con la quale imponeva al Circo di Vienna lo sgombero dell’area di proprietà privata.

Si risolve così una situazione che aveva portato non pochi grattacapi all’amministrazione di Cesenatico. Prima l’ordinanza di sgombero del Circo di Vienna, firmata dal sindaco di Cesenatico Matteo Gozzoli (clicca qui per leggere l’articolo) per “occupazione abusiva del Circo di Vienna” che inoltre “riduce la completa fruibilità dell’area. Area che, tramite gara pubblica, è stata regolarmente assegnata al Circo Madagascar che ha i titoli per svolgere l’attività nel mese di agosto”.

Era seguita la replica di Fabrizio Faggiotto, tour manager del Circo di Vienna, che spiegava di essere in “attesa di ricevere il codice identificativo (codice che ci permetterebbe di lavorare qui o di smontare tutto e andare altrove) da parte dell’amministrazione” (clicca qui per leggere l’articolo).

La svolta nella questione è stata giocata dal Circo Madagascar che doveva iniziare i suoi spettacoli nella stessa area dal 14 al 25 agosto, ma che invece ha rinunciato alle date di Cesenatico, rimanendo attivo nel Comune di Misano Adriatico. Da qui il rilascio da parte del Comune di Cesenatico del famoso codice identificativo per il Circo di Vienna.

Come previsto dalle indicazioni della Giunta comunale di Cesenatico, nel territorio comunale viene autorizzato un unico circo all’anno, nel mese di agosto e per la durata massima di 15 giorni. “Da un certo punto di vista c’è soddisfazione per aver sbloccato una situazione complicata ma rimane l’insoddisfazione per come sono andate le cose – commenta il sindaco Matteo Gozzoli – Ho già chiesto agli uffici competenti di rivedere tutte le procedure perché situazioni del genere non possono più succedere, ne va dell’immagine di Cesenatico, una città accogliente e aperta ma che vuole anche il rispetto delle regole e una maggiore attenzione al benessere degli animali, entrambi argomenti sui quali lavorerò in prima persona nei prossimi mesi”.

Pin It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *