Lunedì 22 settembre, all’aeroporto militare di Cervia, sede del 15° Stormo Sar (Ricerca e Soccorso) ha avuto luogo la cerimonia di insediamento della 1 Brigata Aerea Operazioni Speciali e il contestuale avvicendamento al vertice tra il Generale della Divisione Aerea Roberto Comelli (Comandante uscente) e il Generale della Brigata Aerea Francesco Saverio Agresti

l Comandante della Squadra Aerea passa in rassegna i reparti schierati

Il Comandante della Squadra Aerea passa in rassegna i reparti schierati

(Comandante entrante).

Lo spostamento della 1 Brigata Aerea da Roma a Cervia si configura nell’ambito del processo di ristrutturazione della forza armata e di razionalizzazione dello strumento militare, allo scopo di ottimizzare le risorse finanziarie disponibili. La nuova configurazione della Brigata prevede l’acquisizione delle proprie dipendenze del 15° Stormo in aggiunta al 9° Stormo, 16° Stormo e 17° Stormo, integrando in tal modo le capacità operative dello specifico comparto.

La cerimonia è stata presieduta dal Generale della Squadra Aerea, Maurizio Ludovisi, Comandante delle Squadra Aerea da cui dipende la Brigata e ha visto la partecipazione delle autorità civili e militari locali, oltre alla presenza del personale militare della Brigata e dei propri reparti dipendenti.

Il momento-del passaggio della Bandiera

Il momento-del passaggio della Bandiera

Nell’ambito della cerimonia i due Comandanti in avvicendamento hanno avuto modo di spendere parole di plauso e ringraziamento per tutto il personale della Brigata e dei reparti dipendenti che, a vario titolo, hanno contribuito al pieno raggiungimento degli obiettivi addestrativi proposti, unitamente al conseguimento degli obiettivi addestrativi proposti, unitamente al conseguimento degli eccellenti risultati operativi nei vari

scenati di impegno.

 

 

 

Il palco delle autorità

Il palco delle autorità

Please follow and like us:
Follow by Email
Facebook
Twitter
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento