“In questi tempi di crisi economica sono sempre gli ultimi a pagare il conto più alto. Sono sempre di più infatti le persone che si trovano in difficoltà economica o in condizione di totale solitudine”. Con queste parole il candidato sindaco alle Primarie Pd, Roberto Casali, lancia la proposta del servizio di pronto intervento sociale.

Casali e Fabrizio Landi

Il candidato alle Primarie Pd, Roberto Casali

“Il Comune deve sempre tutelare i soggetti più deboli facendogli sentire la propria vicinanza e il proprio aiuto concreto, per quanto gli compete – spiega Casali – Cesenatico è infatti una citta splendida, in cui però permangono sacche di povertà e tante persone bisognose d’aiuto. Il lavoro ottimo dei servizi sociali del Comune, va potenziato, per aiutare al meglio tutti i bisognosi. Se sarò eletto sindaco vorrei realizzare un servizio di pronto intervento sociale, che sia operativo 24 ore al giorno per 7 giorni alla settimana, per aiutare le persone in difficoltà”.

Il servizio – secondo Casali – “dovrebbe essere gestito dai servizi sociali dell’Unione Rubicone Mare, con il supporto locale delle qualificate associazioni di Cesenatico”.

“Inoltre a difesa della popolazione anziana, realizzerò, in collaborazione con i privati, una nuova Casa di Riposo, che possa accogliere almeno 140 anziani – continua casali – Un altro importante intervento che farò è la creazione di una mappatura e l’integrazione, sotto un’unica regia pubblica, di tutte le istituzioni e di tutte le associazioni che svolgono servizi in campo sociale. Infine mi spenderò per incentivare con ogni mezzo gli interventi pubblici e privati volti a favorire l’accesso delle persone con disabilità alle strutture ricettizie ed ai pubblici esercizi e per potenziare la rete di sostegno, sui vari possibili servizi, alla popolazione anziana. Vorrei che Cesenatico diventasse la capitale della solidarietà, una città accogliente dove nessuno si possa sentire escluso o lasciato ai margini, una città capace di prendere per mano ogni persona ed aiutarla a crescere nel proprio percorso di vita”.

Please follow and like us:
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento