Avevano rubato una bici da corsa. Ma non una qualsiasi e non a un ciclista qualsiasi, a Manuel Senni di Cesenatico. Sono finiti nel mirino della polizia di Rovereto un nonno e un figlio che, secondo il sito ildolomiti.it, si sono appropriati con l’inganno della bici del campione per il proprio figlio, giovane promessa delle due ruote.

Il fatto è successo sul finire d’estate durante il Tour of the Alps 2017. Era aprile quando un nonno con un bambino si sono avvicinati al meccanico che custodiva la bicicletta di Senni dal valore di 10mila euro circa. Si sono palesati come parenti che avrebbero ritirato il prezioso mezzo per conto della famiglia per poi però dileguarsi. Una volta rincasato Senni ha fatto denuncia ai carabinieri di Cesenatico. Le indagini sono giunte fino a Rovereto, luogo dell’accaduto dove la polizia del posto ha individuato la famiglia.

Nella perquisizione presso l’abitazione del nonno ottantenne dove nel soppalco è stata rinvenuta la due ruote e altri oggetti del mestiere sportivo per un valore totale di circa 15 mila euro. Padre e nonno sono stati denunciati nelle scorse ore per furto e ricettazione.

Please follow and like us:
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Lascia un commento