Poche ore fa è morto un altro cane avvelenato a Gambettola. Sale così a sei il triste bilancio che in queste ore fa parlare di sé la cittadina romagnola.

«Attenzione Gambettola, altri bocconi avvelenati in strade e parchi: un cane sta lottando per sopravvivere e 3 sono morti!». Questo l’allarme lanciato dall’Associazione Cesenate Protezione Animale che si occupa della gestione del canile di via Cesuola. Ma dopo alcune ore il bilancio si è aggravato. Al momento sono 5 i cani morti per avvelenamento.

I cittadini stanno organizzando una manifestazione, mentre i carabinieri hanno avviato le indagini per dare un volto all’avvelenatore seriale e sono in attesa dei referti veterinari per individuare la sostanza che ha provocato tante morti in un lasso di tempo così breve.

Anche il sindaco di Gambettola, Roberto Sanulli, è intervenuto sulle numerose morti di questi giorni: «Sono persone infami coloro che hanno cosparso di bocconi avvelenati parchi e strade. Fate attenzione in particolare nella zona tra corso Mazzini e le vie Kennedy, Sottorigrossa e Gramsci, se possibile limitare le uscite con i vostri cani. Faremo l’impossibile per individuare i responsabili, per questo sollecito la massima collaborazione di tutta la cittadinanza».

Please follow and like us:
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento