Nella giornata di ieri (domenica 3 marzo) si sono svolte le elezioni Primarie per scegliere il segretario nazione del Partito Democratico e i rappresentanti dell’Emilia Romagna nell’Assemblea Nazionale del Partito Democratico. A Cesenatico il Pd ha organizzato in tutto il territorio 3 seggi.

I seggi, rimasti aperti dalle 8 alle 20, hanno visto una grande e inaspettata affluenza di persone che hanno scelto di recarsi nei tre luoghi adibiti a seggi per esprimere la propria preferenza.

I voti validi sono stati in tutto 707, di cui 524 per Zingaretti (pari al 74,12%) 100 per Martina (pari al 14,14%) e 83 per Giacchetti (pari al 11,74). Una vittoria netta, anche a Cesenatico, per Nicola Zingaretti che diventa il segretario nazionale del Partito Democratico.

I votanti a Cesenatico, in linea con il trend nazionale, che ha decretato Nicola Zingaretti nuovo segretario nazionale, hanno dato un segnale decisamente chiaro “sulla volontà di cambiare le cose per una forza politica rinnovata e di centrosinistra”.

“Un grande esercizio di democrazia – commenta il segretario dell’Unione Comunale di Cesenatico, Emanuela Pedulli – siamo soddisfatti di come è andata, speravamo in un buon risultato, ma la risposta degli elettori è stata, ancora una volta, ampia e partecipata. Ora è importante riprendere le fila di un progetto che, tutti insieme, abbiamo il dovere di portare avanti con convinzione e unità. I prossimi mesi saranno cruciali, la sfida delle Europee è dietro l’angolo e dobbiamo essere pronti a vincerla. Ringrazio tutti i volontari che hanno reso possibile l’apertura dei seggi e che si sono resi disponibili per aiutarci a portare avanti una giornata di grande democrazia. Ringrazio anche tutte le persone che, ancora una volta, hanno dimostrato fiducia nel Partito Democratico”.

Please follow and like us:
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento