Guardate i signori delle foto e ditemi se non vorreste trovarvi alla loro età ancora con la voglia di riderescherzaregioire per un’occasione. Stare bene insieme seduti su tavolate in via Baldini; il profumo del ragù che stuzzica le narici e un bel piatto di tagliatelle pre visualizzato, pre assaporato che ti arriva sotto le fauci. Questo è Tagliatellando.

I volontari dell’ass.ne Centro Storico si sono disposti nei punti strategici affinché tutto scorresse liscio come il vino che era a tavola. Chi alla cassa, chi allo sporzionamento e chi passava tra i tavoli. La cucina era magistralmente diretta da Checco e la Silvia che solo a sera inoltrata hanno alzato la testa dal lavoro. Impeccabili.

[URIS id=41358]

Poi c’è stata la sfida dei divoratori di tagliatelle. Nonostante fossero in lizza le due arme letali della tagliatella fatta in casa il titolo dell’edizione lo strappato una new entry: Marco Trivilino ha traslocato 700 gr di tagliatelle dal piatto allo stomaco in 83 secondi. Seguono pari merito Marco Forlivesi e Pietro Baldassari in 120 secondi.

[URIS id=41360]

ora bisogna spendere due parole su pietro da Sala perché ha messo a dura prova l’aggettivo “pozzo senza fondo”. Dopo aver divorato 700 gr di pasta, si è presentato sul podio. nel breve intervallo che è trascorso tra i due momenti ha mangiato un altro piatto di tagliatelle, non sazio ha mangiato per dessert 500 gr di gelato. Un eroe.

La premiazione è stato un momento importante e di raccolta. Sono stati premiati i tre vincitori del contest culinario:

Poi i vincitori del concorso Bici in fiore:

La Cremeria Da Vinci

Silvia del Mattarello pasta fresca e Walter di Tiriparo la bici

I ragazzi di Logo Agency per il concorso un Bacio in Bicicletta

Poi momento tripudio con i volontari sul palco

[URIS id=41362]

La serata poi è continuata all’insegna del karaoke dell’allegria e del folklore sano e genuino che se a Cesenatico è di casa in via Baldini ha il cuore.

Please follow and like us:
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Lascia un commento