Gli agenti della Polizia Stradale di Riccione in servizio sulle strade di Cesenatico hanno controllato l’amministratore di una ditta del settore ittico e il conducente di un camion frigo, dipendente della stessa impresa.

Durante le ispezioni della cella frigorifera sono stati controllati 300 chilogrammi di pesce fresco, conservato in cassette di polistirolo e coperto dal ghiaccio. Alla richiesta della documentazione di trasporto, provenienza, confezionamento e lavorazione, però il conducente e l’amministratore non sono stati in grado di esibire alcun documento. Da qui la necessità di approfondire il controllo con l’immediato intervento del personale della Capitaneria di Porto di Cesenatico per la specifica competenza nel settore.

Accertata la violazione, il pesce è stato sequestrato e posto in una cella frigorifera di una ditta di Cesenatico. Nella mattinata odierna (venerdì 13 settembre) un sanitario ne ha certificato la salubrità. Il pesce è stato quindi confiscato e non potrà essere restituito al trasportatore. In compenso però sarà ceduto in beneficenza ad associazioni di assistenza alle persone di Cesenatico, Rimini e Riccione.

Please follow and like us:
Follow by Email
Facebook
Twitter
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento