In occasione della manifestazione Il Pesce fa Festa, che si terrà a Cesenatico da giovedì 31 ottobre a domenica 3 novembre, il sindaco di Cesenatico ha firmato l’ordinanza che dispone l’obbligo per tutti gli stand gastronomici e le attività di somministrazione di dotarsi di contenitori per la raccolta differenziata.

Il Comune di Cesenatico, come per gli anni scorsi, ha introdotto questa novità in materia di ambiente che coinvolge tutte le attività di somministrazione che si trovano nell’area del centro storico; disporre il giusto conferimento dei rifiuti in occasioni di importanti manifestazioni sul territorio è un’azione che si muove in un’ottica di educazione civica con l’obiettivo, altrettanto importante, di offrire a tutti i visitatori e cittadini di Cesenatico una passeggiata gradevole in luoghi puliti.

Il provvedimento prevede, infatti, che per ogni attività dovranno essere presenti i contenitori delle 5 frazioni merceologiche: organico destinato agli scarti alimentari, frazione organica, carta/cartone, plastica, vetro, indifferenziato residuale.

Un ambiente pulito è di fatto da considerarsi un elemento qualitativo che aggiunge valore all’offerta turistica di una città che si presenta così, agli occhi dell’ospite, più accogliente e decorosa. Sarà a cura di ogni attività collocare i bidoni in posizione ben visibile e raggiungibile dai visitatori.

I rifiuti poi dovranno essere conferiti nei punti di raccolta già collocati all’interno di involucri protettivi monouso, con l’identificazione del produttore.

L’ordinanza impone, inoltre, l’assoluto divieto di conferire i rifiuti ingombranti nei cestini porta rifiuti collocati sulle vie cittadine, di spostare i contenitori pubblici dalla loro collocazione di origine e di gettare rifiuti solidi o liquidi nelle acque superficiali e sotterranee.

Tutti gli operatori di commercio e soggetti operanti in area pubblica (compresi le attività di vendita ambulante) dovranno provvedere a mantenere decoroso l’ambiente che li circonda, comprese aiuole e marciapiedi. È fondamentale, infatti, che vengano mantenuti in condizione di decoro gli spazi in uso a ogni operatore economico.

Saranno disposti controlli a campione sia lungo le strade e le piazze in cui si svolgerà la manifestazione, che presso i punti di raccolta dedicati e nelle isole ecologiche limitrofe. Le violazioni a tale provvedimento sono perseguite a norma di legge con sanzioni con sanzioni da 300 euro a 3mila euro.

È possibile consultare l’ordinanza nel sito web del Comune di Cesenatico.

Please follow and like us:
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento