Martedì 17 dicembre (ore 12) sarà consegnata all’assessore alla cultura, Emanuela Pedulli, al Museo della Marineria l’opera “Naiade”, un bronzetto del 1950 a soggetto marino dell’artista Giuseppe Tampieri, donato dalla figlia dell’artista, Barbara Tampieri, al Comune di Cesenatico affinché venga conservato nelle raccolte d’arte della città.

Giuseppe Tampieri nasce a Lugo di Ravenna il 9 marzo 1918, ma fin dalla prima infanzia vive a Faenza, dove rivela subito spiccate attitudini all’arte e frequenta la scuola di disegno Minardi, per poi compiere gli studi all’Accademia di Belle Arti di Firenze. Espone per la prima volta a Ravenna nel 1936, partecipando da allora alle principali rassegne artistiche nazionali, come la Biennale di Venezia e la Quadriennale di Roma. Trasferitosi a Genova nel 1950, vi è rimasto sino al 1982, per poi tornare a Faenza, dove muore nel 2014.

La donazione si deve alla volontà della figlia del’artista di far conoscere e valorizzare il lavoro di Giuseppe Tampieri a Cesenatico, luogo a lei particolarmente caro e legato al soggetto marittimo dell’opera. Il bronzetto resterà esposto al Museo della Marineria per tutte le festività natalizie.

Please follow and like us:

Lascia un commento