“Ti spezzo le gambe” in manette per 30 denari. Operazione da Csi per i Carabinieri di Cesenatico che hanno incastrato un cittadino di origini albanesi di Gatteo. Sul piatto nessuna pila di denaro ma è bastato un debito di appena 30 euro per mettere in moto l’operazione di Giustizia. Nonostante l’importo così basso un 27enne italiano non ha onorato il suo debito. Così ha ricevuto due visite nella propria azienda, di cui è socio, da parte del 40enne che gli aveva ceduto 3-4 gr di erba l’erba a Valverde a novembre.

L’ultima volta il cittadino albanese si è fatto sentire prima a voce, con minacce di gambizzazione per poi passare alle mani e prognosi di 7 giorni per il più giovane. Da lì la denuncia e lo scambio di denaro con soldi finti e appostamenti andati a segno. Al momento l’uomo si trova in manette al carcere a Forlì in attesa del processo. Sulla custodia in carcere forse ha influito il fatto che l’uomo, che fa un lavoro stagionale, era già noto alle forze dell’ordine per spaccio. Questa volta dovrà rispondere di estorsione.

Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Leave a Reply