Tornano i Pasquaroli a Cesenatico! Lunedì 6 gennaio 2020 si chiudono le festività natalizie con l’arrivo dei Pasquaroli. Come tutti gli anni Cesenatico ospiterà i suonatori e canterini romagnoli in piazza Ciceruacchio, dove 6 gruppi eseguiranno i canti tradizionali dell’Epifania dalle 14.00 alle 18.00. Oltre ai Pasquaroli in piazza si esibirà anche il gruppo di sciucarén Frustatori Cassani, mentre i volontari della Croce Rossa Comitato di Cesenatico distribuiranno zucchero filato, cioccolata calda, vin brulè e pop corn.

Sul palco si alterneranno i gruppi Pasquaroli di Ponte AbbadessePasquarul D’la PiopaPasquaroli di BagnarolaI Sgumbié ad LunzenPasquaroli Avis Calisese e Pasquaroli di Villamarina che, indossando gli antichi costumi tipici della civiltà contadina locale, intoneranno i canti di augurio e prosperità legati ai rituali di questua del solstizio d’inverno. L’iniziativa è organizzata dal Comune di Cesenatico in collaborazione con i Pasquarul D’la Piopa.

pasquaroli a Cesenatico

Originariamente la Pasquella veniva portata da gruppi di cantori e musicanti che giravano per campagne e poderi seguendo un rituale preciso. Di norma si iniziava all’esterno della casa con formule di saluto in rima e la richiesta di entrare per portare allegria; ottenuto il permesso, si intonavano canti che rievocavano immagini e personaggi della Natività, quindi si passava alla richiesta, scherzosa ma incalzante, di vino e cibarie che solitamente i padroni di casa non negavano. Ora questi riti vanno inesorabilmente scomparendo a causa delle profonde trasformazioni della nostra società, ma dalla seconda metà degli anni settanta, per opera di alcuni appassionati di tradizioni popolari, piano piano si sono costituiti diversi gruppi che ogni anno, il giorno dell’Epifania, intonano i canti della Pasquella non solo nelle case ma anche nelle piazze e nei teatri della Romagna. E questo grazie al ritorno dei Pasquaroli a Cesenatico.

Tanti altri sono gli appuntamenti organizzati a Cesenatico in occasione di questa ricorrenza che secondo un antico proverbio popolare “tutte le feste si porta via”: oltre all’immancabile visita al Presepe galleggiante, allestito sulle antiche barche del Museo della Marineria fino a domenica 12 gennaio, domenica 5 gennaio a partire dalle ore 15.30, andrà in scena un nuovo spettacolo itinerante di Cardinali Eventi dal titolo “Arrivano le Befane!”. Protagoniste un gruppo di Befane sui trampoli che percorreranno il Porto canale coinvolgendo i bambini presenti e regalando loro dolciumi e cioccolatini.  Lunedì  6 gennaio alle ore 15.30, sempre sul Porto canale, verrà riproposta la sacra rappresentazione dell’arrivo dei Re Magi alla capanna di Gesù dal titolo “Arrivano i Magi!”, evento a cura della Parrocchia di San Giacomo Apostolo. Domenica 5 gennaio ultime opportunità per provare a cimentarsi con i giochi di una volta di  “Edugioca Ludobus Rilegno”, dalle 15:00 alle 17:30 in Piazza Pisacane, sotto l’albero di Natale realizzato da Rilegno, il Consorzio nazionale per il recupero e il riciclo degli imballaggi in legno, e per acquistare gli ultimi regali nelle colorate bancarelle dei mercatini di Natale e dei Creativi allestiti lungo il porto canale e in centro storico nelle giornate del 5 e 6 gennaio.

Infine tutti gli appassionati d’arte potranno visitare le mostre  “Luciano Nanni fotografo. Sguardi oltre la bottega” al Museo della Marineria (aperto tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19), “Nel mattino che par sera. Immagini, carte, libri di Marino Moretti crepuscolare” a Casa Moretti  (aperto tutti i giorni dalle 15.30 alle 18.30) e “Vexilla Regis. “Pareci”, vele e fondi di magazzino di Berico” in Galleria Comunale “Leonardo Da Vinci (apertura sabato, domenica e festivi dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19).

Please follow and like us:
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Lascia un commento