In corso l’installazione di 80 telecamere in diverse frazioni del territorio comunale

Conclusa la fase di progettazione e i lavori preliminari di stesura della fibra ottica, nei giorni scorsi è iniziata l’installazione delle telecamere di videosorveglianza del nuovo sistema di sicurezza sviluppato dal Comune di Cesenatico in collaborazione con la Prefettura di Forlì-Cesena.

Dopo il primo stralcio che ha visto nello scorso mese di luglio l’accensione di 85 telecamere, va verso il completamento anche il secondo stralcio che vedrà l’attivazione di ulteriori 80 telecamere tra nuove installazioni (69) e riattivazione di apparati esistenti.

In un biennio di progettazione stanno per essere attivate 160 telecamere sparse un po’ in tutto il territorio comunale, con particolare riferimento alle principali vie di accesso al centro, alle zone turistiche e alle frazioni.

La sala operativa è attiva all’interno del Comando della Polizia Locale e sono previsti collegamenti con i Carabinieri della stazione di Cesenatico e con gli agenti del Posto estivo di Polizia.

Grazie al collegamento con il nuovo server, le immagini sono visibili in tempo reale anche da tablet e smartphone per consentire agli agenti di avere, anche durante le pattuglie, un controllo in tempo reale degli avvenimenti.

Questa funzionalità è garantita grazie alla piattaforma di sicurezza Kireti, già utilizzata dalle forze dell’ordine del territorio.

Tra le novità supportate da questa piattaforma vi è la possibilità per gli agenti di pattuglia di mostrare alla Centrale operativa e ad altre pattuglie in servizio le immagini in diretta dell’intervento.

Il progetto, validato dalla Prefettura, ha previsto l’installazione di telecamere digitali collegate con fibra ottica di diverse tipologie: telecamere fisse (per gli incroci stradali), telecamere speed dome PTZ che consentono una vista a 360° (adatte soprattutto per aree pubbliche come giardini e piazze).

Il secondo stralcio, interamente finanziato dal Ministero dell’Interno, per un importo pari a 522.000 euro, vedrà installazioni di telecamere lungo via Cesenatico in corrispondenza di rotatorie o di luoghi sensibili, lungo via Litorale Marina in prossimità degli svincoli alla S.S.16 e del polo scolastico, in via Campone Sala in corrispondenza delle rotatorie, della banca e in via Canale Bonificazione in prossimità della rotonda di via Canale Bonificazione.

Nuove installazioni sono in corso di conclusione sull’asse di via Saffi: piazza Pisacane, rotonda di viale Roma, rotonda di viale Trento, rotonda di viale Torino, parcheggio della piscina comunale ed ingressi al parco di Levante.

“Si avvia alla conclusione – commenta il sindaco Matteo Gozzoli – un importante investimento sulla sicurezza urbana da 1 milione di euro, finanziato per metà con fondi comunali e per il restante 50% dal Ministero degli Interni. Le prossime settimane saranno importanti per mettere a punto il sistema nel suo insieme. Grazie a questo investimento, per la prima volta, Cesenatico si dota di un impianto ad alta tecnologia in grado di dare risposte su una tematica molto sentita e supportare l’attività delle forze dell’ordine a beneficio dei nostri cittadini e dei numerosi turisti che scelgono Cesenatico come meta delle proprie vacanze”.

 
 
 
 
Please follow and like us:
Follow by Email
Facebook
Twitter
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento