La paura, si sa, ci rende tutti più intolleranti. E in questo regime governato dall’hastag “state a casa”, anche a Cesenatico è sbocciata una nuova inquietante figura: il “giustiziere del quartierino”.

Sono paladini improvvisati della salute pubblica che, dai loro balconi – come implacabili cecchini – lanciano strali ed improperi contro chiunque osi passeggiare sulla strada.

Uno di questi, nei giorni scorsi, se l’è presa con un malcapitato papà che, nel rispetto del Dpcm, a poche decine di metri dalla sua abitazione, stava semplicemente facendo prendere un po’ d’aria al figlio disabile.

Gli “ultras del balcone” stanno diventando un problema anche a Cesenatico tanto che, nel rituale discorso alla città, oggi il sindaco Matteo Gozzoli è stato costretto a lanciare un appello alla calma, esortando a non aggredire verbalmente chi passeggia o chi è in luogo pubblico. “Nel caso sospettiate vi sia una violazione – ha spiegato il primo cittadino – chiamate al massimo le forze dell’ordine”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Please follow and like us:

Lascia un commento