Prende forma il nuovo Decreto ministeriale in scadenza il 3 aprile che, ormai pare assodato, prorogherà le misure restrittive almeno per altre due settimane (dunque fino al 18 aprile).

Anche a Cesenatico, quindi, abituata in questo periodo dell’anno ad accogliere i primi turisti, sarà una Pasqua blindata. Ed i controlli, da quanto si apprende, saranno ancora più stringenti per evitare che la curva dei contagi s’impenni nuovamente e che altri focolai si accendino in zone, come la nostra provincia, in cui tutto sommato la pandemia è stata fino ad oggi contenuta.

Dopo il 18 aprile, se il numero dei contagi diminuirà, inizierà il graduale ritorno alla normalità. Ma sarà un “rewind” scaglionato, non certo il “tana libera tutti” che molti sognavano. A tal riguardo, detto che le scuole difficilmente riapriranno (se non per gli esami di terza media e per la maturità), pare che le ultime insegne a riaccendersi saranno quelle di bar, pub e discoteche, ovvero quei luoghi in cui non è materialmente possibile scongiurare assembramenti.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Please follow and like us:

Lascia un commento