Mentre sulle pagine social della Nove Colli ancora si aspetta la data fatidica del 3 aprile (“solo allora comunicheremo la nostra decisione”, si legge nel post del 19 marzo), ci pensa la Consulta del Turismo – convocata ieri in video-conferenza – ad imprimere il sigillo dell’ufficialità ad una notizia che, va detto, veniva già data per scontata.
Rinviando in blocco tutte le manifestazioni in programma a maggio, di fatto, il Comune ha annunciato anche il rinvio della granfondo di Cesenatico a data da destinarsi.
Per il momento, dunque, si parla di posticipo e non ancora di cancellazione definitiva, sull’onda di quanto deciso invece da altre manifestazioni di analogo prestigio (come la Dolomiti Sportful).
Tra oggi e domani, intanto, è atteso anche il comunicato ufficiale della Nove Colli che confermerà ovviamente la decisione del Comune ma che, da quanto si apprende, non indicherà per il momento una nuova data. L’organizzazione, infatti, valuterà con attenzione l’evolversi della pandemia e, solo quando la situazione sarà tornata alla normalità, ragionerà su una possibile collocazione della manifestazione nel calendario autunnale.
Dopo le polemiche dei giorni scorsi (deflagrate soprattutto sui social), c’è grande attesa da parte degli appassionati su come l’organizzazione gestirà, in particolare, il capitolo legato alle quote d’iscrizione già versate.

L’amministrazione comunale ha precisato quanto segue: “La Nove Colli, la Ciclo e Vento, il Giro d’Italia e la Spartan Race: quattro degli eventi principali del prossimo mese di maggio, sono tutti organizzati da società private che nelle prossime settimane decideranno autonomamente e comunicheranno le proprie scelte anche alla luce dei prossimi provvedimenti normativi nazionali di contrasto alla diffusione del Covid -19.

Né l’amministrazione comunale di Cesenatico, né tantomeno la Consulta del turismo, hanno facoltà  decisionale su eventi organizzati da soggetti terzi in merito ad eventuali rinvii. Quindi nella Consulta tenutati nella giornata di ieri – mercoledì 1 aprile – non è stata presa alcuna decisione in merito a possibili rinvii della manifestazioni in programma a maggio. Dall’inizio dell’emergenza Corona virus, ogni settimana l’amministrazione ha convocato degli incontri in videoconferenza con le associazioni economiche della città per fare il punto della situazione in relazione sia ai cambiamenti normativi legati al Covid-19, sia alla programmazione della futura promozione turistica per la stagione 2020”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
Please follow and like us:

Lascia un commento