mascherine

La protezione civile di Cesenatico è impegnata a imbustare una ad una oltre nove mila mascherine chirurgiche monouso. Sono destinate a supermercati, edicole, farmacie a partire da martedì. Saranno a disposizione gratuitamente ma una a persona. È vietato l’accaparramento quindi la collaborazione è fondamentale. Le mascherine, prodotte in Cina, sono distribuite dalla Regione che ne ha fatte arrivare a Cesenatico 11.600; di queste duemila sono state consegnate alla casa di riposo.

Per chi invece non può recarsi nei luoghi in cui le mascherine sono distribuite è necessario fare richiesta alla mail mascherine@comune.cesenatico.fc.it per far sì che i volontari della Protezione Civile le possano portare a domicilio.

mascherine

Ad oggi, sono pervenute oltre 800 richieste alla mail mascherine@comune.cesenatico.fc.it sono state consegnate presso le abitazioni oltre 1250 mascherine, il servizio non si ferma, fino ad esaurimento scorte.
Con l’intervento della Regione il Comune sarà, inoltre, in grado di garantire una maggiore sicurezza nei luoghi pubblici, quali i supermercati o attività alimentari. La distribuzione sarà garantita in base a linee guida predisposte dalla Regione insieme ad Anci Regionale, Associazione Comuni, e Upi, Unione province italiane. In queste ore, infatti, i volontari della Protezione Civile, Radio Soccorso di Cesenatico, ricevute le mascherine in pacchi da 50, stanno imbustando ogni singola mascherina secondo le indicazioni, con una procedura in grado di garantire la massima sicurezza sotto il profilo igienico-sanitario.

Una volta conclusa l’operazione, le mascherine verranno distribuite agli esercizi commerciali e consegnate prioritariamente alle persone che ne sono sprovviste. Ancora troppi cittadini si recano, infatti, a fare spesa senza alcun tipo di protezione.

mascherine

“Grazie alle 11.600 mascherine ricevute dalla regione Emilia-Romagna siamo in grado di garantire una sicurezza maggiore ai nostri cittadini – commenta il Sindaco Matteo Gozzoli – Di queste 11.600 ne abbiamo destinate 2.000 agli utenti e agli operatori della nostra casa di risposo.

Le restanti saranno destinate alle persone che ne sono sprovviste nel momento in cui andranno a fare la spesa. Sono mascherine chirurgiche monouso e non sarà possibile richiederne più di una a persona, proprio per garantire la massima diffusione nel territorio. Desidero, infine, ringraziare i volontari della Protezione Civile, Radio Soccorso di Cesenatico che, da settimane, stanno lavorando costantemente per far fronte alle diverse richieste in arrivo da tutto il territorio”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
Please follow and like us:
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Lascia un commento