Boom di prenotazioni alla Securitaly di Villalta per il nuovo termoscanner che rileva la temperatura e la presenza sul volto della mascherina. E tra gli ordini c’è anche quello del colosso Lavazza

E’ stato creato e messo a punto negli stabilimenti di un’azienda di Cesenatico lo “ScanFACE”, il nuovo dispositivo TERMOSCANNER per il controllo accessi che verifica la temperatura corporea e la presenza di mascherina sul volto.

Il nuovo sistema di rilevamento – nato da un brevetto “iAccess®” dell’azienda Securitaly di Villalta – è dotato di un particolare software che utilizza l’intelligenza artificiale per contrastare la diffusione del Covid-19.

Si tratta di un sofisticato strumento preventivo che, se abbinato ad un tornello o ad un varco motorizzato, vieta l’accesso in aziende e luoghi pubblici a chiunque abbia una temperatura corporea superiore ai 37.5° e a chi, in violazione degli ultimi Dpcm, non indossi la mascherina d’ordinanza.

“Gli ordinativi in queste settimane sono aumentati in maniera vertiginosa – spiega Roberto Terranova, socio di Securitaly – tanto che, ad oggi, non è stato facile soddisfare tutte le richieste pervenute in azienda. Sul mercato europeo, per la verità, esistono diversi prodotti analoghi, ma il valore aggiunto del nostro ScanFACE, oltre all’estrema affidabilità, è il suo rigoroso rispetto di tutte le normative sulla privacy previste nei vari protocolli”. E, non a caso, sono state numerose le aziende di profilo internazionale che hanno opzionato lo ScanFACE, come ad esempio il Gruppo Lavazza, prestigioso brand torinese da 1,87 miliardi di fatturato, dal 1895 tra i leader mondiali nel settore dei prodotti legati al caffè.

Il dispositivo è dotato di un terminale touch-less con Termo-Scanner ad alta precisione in grado di rilevare, in primis, la temperatura corporea. Inoltre, nel sistema è installato un software capace di riconoscerel’avvicinamento di una persona, inquadrarne il volto e verificare se indossi o meno la mascherina obbligatoria di sicurezza.

“Si tratta di un software di altissima affidabilità – prosegue Stefano Della Chiesa, altro socio di Securitaly – perché, pur avvalendosi di una tecnologia già ben collaudata, è stato progettato proprio per soddisfare le esigenze di prevenzione durante questa emergenza epidemiologica. E’ infatti ideale per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori e delle persone che accedono nei i luoghi di lavoro, ma anche in centri commerciali, aeroporti, stazioni, uffici pubblici, garantendo la sicurezza dal possibile contagio”.

Per far fronte alle diverse tipologie di utilizzo, ScanFACE può essere configurato per controllare solo la temperatura o anche la presenza della mascherina. In attesa di conoscere i protocolli sanitari che stabiliranno le normative di sicurezza per le strutture turistiche,ScanFACE potrebbe diventare un dispositivo molto familiare anche in alberghi, bar e ristoranti della riviera.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Please follow and like us:

Lascia un commento