Asporto? Domicilio?

Clicca qui e scoprili tutti!

 
 

di Erika Bartoli

Finalmente anche la danza torna sulla pedana. Oggi, dopo uno stop di oltre due mesi e mezzo, ballerini e ballerine indosseranno mezze punte e scarpette da tip tap e ricominceranno da dove si erano fermati.

“Dance Dream” riapre in sicurezza, creando un’opportunità per tutti gli allievi, un ritorno alla vita fuori di casa: “Con la riapertura dei corsi di danza classica e moderna, Musical Theatre e Tap Academy – spiega Monica, presidente dell’Ad ‘Dance Dream’ di Cesenatico – ritorneranno anche i docenti degli stage, come Christian Ginepro e Silvia Ferraris. Abbiamo preparato un calendario ricco di appuntamenti per i bambini dai 6 anni sino alle classi dei corsi avanzati.

Come è organizzata l’attività?

“Nel rispetto delle linee guida nazionali e delle norme scientifiche della Federazione Medico Sportiva Italiana ci siamo organizzati per svolgere lezioni in estate in base ad un calendario ben preciso. L’obiettivo è consentire agli allievi il completamento del corso annuale. Utilizzeremo due spazi outdoor nel cortile della scuola media Dante Arfelli, dove è stata allestita una pedana con una superficie calpestabile di 100 metri quadrati e sollevata da terra di 20 cm. Sarà un ambiente ovviamente areato in cui sarà possibile garantire il distanziamento fisico richiesto. Il terrazzo della scuola di danza, attrezzato con sbarre ed un punto musica, sarà invece limitato alla sezione di Musical e danza classica. La sala danza all’interno della scuola verrà utilizzata solo in caso di mal tempo o in giornate troppo afose”.

Questa ripartenza, per altro, ha portato ad una sinergia fra scuole di Cesenatico…

“E’ così. Lo spazio all’aperto lo abbiamo allestito a nostre spese e verrà diviso con l’altra scuola di danza di Cesenatico, ‘Officina delle Arti’ di Marco Baldazzi, grazie ad una collaborazione nata con Assodanza Italia”.

Come dovranno comportarsi tutti gli allievi?

“Abbiamo preparato una informativa su tutte le misure e le buone pratiche di prevenzione da adottare. I punti accoglienza saranno organizzati possibilmente all’esterno, in modo da non fare assembramento e limitare il più possibile l’ingresso degli adulti accompagnatori. La segreteria rimarrà chiusa al pubblico e ci siamo attivati per svolgere tutte le pratiche attraverso internet. Sia gli ingressi che le uscite degli allievi saranno scaglionate di almeno 15 minuti tra un gruppo e l’altro e differenzieremo, dove possibile, dei percorsi obbligati per l’entrata e l’uscita. Inoltre, ci sarà in dotazione gel igienizzante per le mani a disposizioni di tutti, mentre la mascherina dovrà essere indossata sia in ingresso che in uscita, escludendola durante l’attività sportiva. Sarà poi obbligatorio il distanziamento interpersonale di un metro in caso di riposo e di due metri durante l’attività di danza e gli spazi fruibili saranno contrassegnati con apposite segnaletiche. Verranno garantite la sanificazione e la pulizia degli ambienti, delle strutture utilizzate (sbarre), degli attrezzi e della pedana. Forniremo a ciascun allievo dei sacchetti nei quali riporre zaini, borse, oggetti ed indumenti personali. Offriremo infine un sistema di raccolta dei rifiuti, come fazzoletti da naso, guanti e mascherine usa e getta”.

Non tutti i corsi però ripartiranno oggi…

“Purtroppo è così. Tenendo conto di quanto disposto dai protocolli igienico – sanitari per le attività da svolgersi in gruppo da parte dei bambini di tenera età, non siamo in grado di riorganizzare da subito la ripresa delle lezioni anche per i nostri allievi della fascia dai 3 ai 5 anni. Per tale ragione, Dance Dream mette a disposizione delle famiglie di questi bimbi, un voucher – del valore di euro 100 – da utilizzare nel prossimo anno sociale (2020-2021) per il pagamento della quota contributiva legata alla partecipazione alle attività didattiche, previo rinnovo iscrizione ai corsi comprensivo del tesseramento e assicurazione alla nostra Associazione. Inoltre, per quanto concerne il costume per il saggio che avrebbe dovuto svolgersi a giugno, già pagato dai genitori prima dell’emergenza legata al Covid-19, potrà essere ritirato presso i locali della scuola (previo appuntamento) entro il 5 giugno oppure, in alternativa, se richiesto, rilasceremo un ulteriore voucher – del valore di euro 65 – da utilizzare entro i prossimi 12 mesi per l’acquisto di articoli di abbigliamento sportivo (divisa, scarpe, borsa, ecc ) alla riapertura del prossimo anno sociale nella sede sociale dell’Associazione”.

Com’è stata la risposta dei vostri utenti alla notizia della riapertura dei corsi?

“Prima dell’inaspettata ed improvvisa chiusura a marzo la scuola di danza contava circa 150 allievi. La sola sezione di Danza era formata da 114 ragazzi. Ora, tolti i piccolissimi, rimangono 93. Di questi, 73 riprenderanno subito l’attività, 23 (i bambini più piccoli di prima elementare) sono ancora indecisi: alcuni non hanno risposto, altri hanno problemi vari soprattutto legati alla organizzazione lavorativa dei genitori, c’è anche chi ha chiaramente espresso un po’ di apprensione per il virus Covid 19. Per chi invece lamentava la mancanza dei servizi igienici durante le attività all’aperto, abbiamo una bella notizia: proprio ieri, infatti, ci hanno consentito l’utilizzo dei bagni dello Stadio, che verranno da noi igienizzati. In generale, però, i bambini ed i ragazzi non vedono l’ora di vederci e di ricominciare a danzare, mentre i genitori stanno facendo più resistenza, evidenziando problematiche obiettivamente senza fondamento”.

Questi due mesi persi non si cancellano ma, alla fine, si è ripartiti prima di settembre. E questa, viste le premesse di qualche settimane fa, è già una mezza vittoria…

“E’ vero e di questo vorremmo ringraziare il Sindaco Matteo Gozzoli, l’assessore allo sport Gaia Morara e la Consulta dello Sport, per l’opportunità che ci è stata concessa. Un grazie speciale per la preziosa collaborazione va anche alla dott.ssa Simona Savini dell’ Ufficio Sport – Turismo del Comune di Cesenatico, e un grazie di cuore anche alla Cooperativa Facchini del Comune di Cesenatico per il loro prezioso sostegno ed aiuto che si è dimostrato determinante per questo ‘nuovo’ inizio”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
Please follow and like us:

Lascia un commento