Asporto? Domicilio?

Clicca qui e scoprili tutti!

 
 

“Il fumo di cannabis crea danni polmonari simili a quelli provocati dal tabacco, ma in un tempo decisamente inferiore”. È la sintesi di uno studio dell’Azienda Ospedaliero Universitaria di Modena e dell’Università di Modena e Reggio Emilia. La ricerca, che di recente è stata pubblicata sulla rivista scientifica PlosOne, si concentra in particolare sui giovani pazienti operati per pneumotorace spontaneo, condizione patologica che indica un anomalo accumulo di aria all’interno della cavità pleurica (lo spazio che separa i polmoni dalla cavità pleurica). Ebbene: rispetto ai non fumatori e ai fumatori di solo tabacco, i consumatori abituali di marijuana presentano “una maggiore frequenza di sintomi respiratori tipo bronchite cronica” (tosse con catarro), accentuata presenza e gravità di lesioni polmonari e un decorso post-operatorio gravato da più complicanze e da un rischio di recidiva più elevato.

Lo studio ha coinvolto 112 pazienti tra i 18 e i 40 anni operati al Policlinico di Modena per pneumotorace spontaneo. Tale popolazione è stata suddivisa in fumatori di marijuana (non hashish), fumatori di tabacco e non fumatori in modo da analizzare le differenze nei tre gruppi a livello di sintomatologia, di condizioni dei polmoni (che sono stati analizzati attraverso le Tac e poi ispezionati al momento dell’intervento) e, soprattutto, di decorso post-operatorio. “Che il fumo di marijuana provocasse danni al polmone è già noto da diversi anni – spiega il professor Alessandro Stefani, docente di Chirurgia Toracica presso l’Unimore – ma la correlazione con lo pneumotorace è un argomento ancora poco studiato. Questo studio è la prima che evidenzia che i fumatori di cannabis operati per pneumotorace corrono maggiori rischi dopo l’intervento e sono più soggetti a recidiva. È importante specificare che stiamo parlando di consumatori abituali che fumano tutti i giorni da diversi anni, non di chi consuma occasionalmente”. Ma a stupire è in particolare la giovane età dei pazienti, 25 anni di media: “Alcuni avevano delle Tac simili ai polmoni di fumatori di sigarette di 60 anni”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
 
 
 
Please follow and like us:

Lascia un commento