Asporto? Domicilio?

Clicca qui e scoprili tutti!

 
 

Il primo energy exchange al mondo è arrivato anche a Cesenatico! Cioè? Andrea Scarpellini, membro dello staff che opera a Cesenatico, lo spiega anche a chi l’inglese lo mastica solo nelle Big Babol: “Il progetto è molto semplice e si basa sul rendere la propria casa, un luogo dove passiamo la maggior parte del tempo con i nostri affetti e le nostre comodità, un ecosistema basato su energie rinnovabili e nuove tecnologie. Dove ognuno può decidere quando consumare e quando immettere energia”.

Con questo progetto il proprietario di casa riesce a produrre energia? E come?

“Certamente, il progetto ‘Future Home‘ nasce ed è incentrato proprio sul rendere le case il più possibile green e indipendenti. Stupisce pensare che una casa possa produrre fino al 70-80% del proprio fabbisogno energetico risparmiando così in bolletta e soprattutto azzerando o quasi l’utilizzo di consumo di energie prodotte da sostanze fossili e quindi altamente inquinanti”.

E ogni casa – sia nuova che con 20-30 anni sulle spalle – può essere riqualificata a livello energetico e non solo. Inoltre “grazie all’utilizzo della domotica può essere anche confortevole e tecnologica. Future Home Project si avvale infatti di partners d’eccellenza!”

“Questo dà solidità al progetto e ci permette – continua l’esperto di Future Home Project – di stipulare contratti tutti con la formula della cessione del credito al 100%, cioè il cliente, colui che decide di ristrutturare casa a livello energetico, non deve anticipare nulla, non deve dare acconti né prima, né durante, né dopo”.

Un’azienda che opera a 360 gradi in tutta Italia e che si occupa anche dello smaltimento dei vecchi impianti e delle vecchie tecnologie.

“Con l’intervento di Future Home Project negli anni il risparmio è elevato come anche il livello di autosufficienza raggiunto dalla propria cosa”, assicura l’esperto.

Per info Future Home Project.

messaggio promozionale

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
 
 
 
Please follow and like us:

Lascia un commento