Asporto? Domicilio?

Clicca qui e scoprili tutti!

 

Spazio alle nuove generazioni di musicisti questo mercoledì 8 luglio al Maré di Cesenatico sul molo di levante con l’originalità e la creatività della band dei Manuel Pistacchio, un personaggio dall’identità sconosciuta e frutto dell’esigenza quotidiana, in altre parole l’essenza creativa del quartetto che lo compone formato da Diego Pasini, voce e chitarra, Lorenzo Camera, Synth e arrangiamenti, Francesco Giampaoli, basso e Arianna Pasini chitarra elettrica, tastiera e cori.

Saliranno sul palco del Maré dalle 22:15 e ad ingresso libero per presentare “Di primo mattino” il loro album d’esordio in grado di unire canzone d’autore e ricerca sonora. La serata musicale inizierà dalle 20:30 con le selezioni musicali del dj ToffoloMuzik con Sandtunes dove proporrà tappeti musicali mixati dal tramonto fino alle prime note del concerto dal vivo. Manuel Pistacchio si lanciano sulla scena musicale con “Di primo mattino”, album composto da nove tracce uscito per Brutture Moderne e prodotto da Francesco Giampaoli. Tema costante del disco è l’amore, che ritorna in diversi brani e sotto luci diverse. Accanto a questa tematica emerge poi il disincanto scaturito da una vita spesso dura e dalla precarietà delle esperienze che costellano il quotidiano. In un disco nel quale l’analogico e il lo-fi regnano incontrastati, si passa indistintamente e improvvisamente dal folk al cantautorato per poi, una volta che ci si è abituati a un certo sound, passare rapidamente a parentesi psichedeliche.

Manuel Pistacchio propone una canzone d’autore con un approccio sonoro di ricerca . Il gruppo usa strumenti di natura analogica in modo sperimentale: la chitarra tradizionale del folk cantautorale viene equalizzata per non restare sempre e comunque in primo piano, il basso è fuorviante e racchiude la base ritmica e melodica, mentre gli effetti vocali e musicali low-fi rendono quell’idea di imperfezione che, per Manuel Pistacchio, significa autenticità. Le stesure dei brani, insomma, si distaccano dagli schemi classici della canzone italiana. I testi carichi di suggestioni, dove ogni pensiero, ogni immagine e ogni parola sono calibrate, completano il quadro di un disco che non accetta di allinearsi e, in un modo tutto suo, è portatore di rabbia.

L’ingresso ai concerti è sempre libero con possibilità di cenare prenotando al numero 331 147 6563.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
 
 
 
Please follow and like us:
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Lascia un commento