Asporto? Domicilio?

Clicca qui e scoprili tutti!

 

Sabato 11 luglio (ore 18.15) le Sentinelle in Piedi saranno anche a Cesenatico in piazza Andrea Costa per chiedere “la tutela della libertà di espressione messa in discussione dal ddl Zan-Scalfarotto-Boldrini”, la proposta di legge contro l’omofobia. “Io, per la prima volta, sarò in piazza insieme a loro”, spiega il consigliere comunale ed ex sindaco di Cesenatico, Roberto Buda.

“Durante il mio mandato di sindaco ho sempre cercato di tutelare la libertà di espressione – commenta Buda – Ogni gruppo, associazione ha avuto la possibilità di esprimersi liberamente nel nostro teatro, nelle nostre piazze; mai come durante i miei 5 anni di mandato si sono visti tanti incontri e spettacoli proposti dalle nostre realtà cittadine. Sono infatti fermamente convinto che la città cresca solo garantendo la libertà di espressione e favorendo il confronto. Il gravissimo pericolo che il disegno di legge contiene è la limitazione della libertà di pensiero, introducendo una fattispecie di reato d’opinione, inaccettabile per qualsiasi società democratica. Non si potrà più ad esempio affermare che ogni bimbo ha diritto a mamma e papà e neppure dichiarare personale dissenso all’ideologia Gender. Il testo infatti non spiega cosa si intenda per omotransfobia e dunque anche le opinioni potrebbero diventare reato”.

“La veglia non è contro nessuno anzi è a tutela di tutti. Ho amici omosessuali a cui voglio bene e mi rifiuto di rischiare di essere considerato omofobo solo perché credo che la famiglia sia quella naturale. Scendo in piazza quindi per amore verso tutti e per amore della verità. La persona umana, indipendentemente dal proprio orientamento sessuale, merita sempre ogni rispetto. Le persone con orientamento omosessuale, come qualsiasi altro essere umano, già oggi sono ampiamente tutelate dalla normativa vigente. Ogni riforma finalizzata a dividere le persone in categorie, proteggendone alcune più di altre, finirebbe inevitabilmente per creare e acuire quelle discriminazioni che dice di voler combattere. La libertà d’espressione è troppo preziosa per non scendere in piazza”, conclude Buda.

Per la manifestazione il consigliere comunale Roberto Buda leggerà “Zio Petros e la congettura di Goldbach”. “E’ la storia di un matematico che ha trascorso la vita nel tentativo di dimostrare una congettura matematica irrisolta da 250 anni. Un romanzo straordinario, un thriller matematico in cui la ricerca della soluzione di un problema scientifico si sposa a una storia personale avvincente e carica di umanità”, spiega Buda

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
 
 
 
Please follow and like us:
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento