Finalmente è arrivato il giorno tanto atteso del rientro a scuola. Dopo un lungo periodo di lockdown seguito dalle vacanze estive, gli bambini torneranno sui banchi di scuola.

“Tra le tante problematiche che ha visto coinvolte tutte le forze in gioco, la mobilità degli studenti è uno dei nodi più critici, un problema difficile da risolvere – spiegano dall’associazione Quelli di Sala del 2° Circolo Didattico di Cesenatico – Tanti, per praticità o mancanza di alternative, faranno ricorso all’uso di un mezzo proprio o al massimo al trasporto scolastico. Motivo principe di questa scelta è proprio la paura del contagio da Coronavirus. In questo contesto, il Piedibus, il progetto di accompagnamento a piedi nel percorso casa scuola, portato avanti nei plessi scolastici di Sala di Cesenatico e di Villamarina del 2° Circolo Didattico di Cesenatico dal 2014, non si ferma e anzi potrebbe rivelarsi un’ottima soluzione come trasporto scolastico. Infatti, il Piedibus, non solo apporta benefici ai bimbi e all’ambiente, ma evita gli assembramenti dei genitori fuori le scuole e, per la forte valenza sociale, permette ai bambini di condividere un momento di gioco e di educazione, pur mantenendo il distanziamento sociale”.

Il Piedibus di Sala e Villamarina, che prevede la partenza il primo giorno di scuola, si è adeguato all’emergenza sanitaria:le colazioni saranno monoporzione, lungo il percorso i bambini cammineranno mantenendo il distanziamento e sarà posto dell’igienizzante alla partenza. Il Piedibus rientra nel progetto Cambio Marcia, che prevede la promozione della mobilità sostenibile nel percorso casa scuola.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
 
 
 
Please follow and like us:

Lascia un commento