Faranno parte dell’outfit di ogni studente, al pari di zainetto, astuccio, diario. Sono le mascherine che, da domani (giorno della prima campanella), per la prima volta nella storia della scuola italiana, faranno la loro comparsa in classe.

Ma come dovranno essere queste mascherine? Chirurgiche o anche lavabili?

Nel disorientamento generale, l’ufficio scolastico regionale – in una nota ufficiale – ha voluto dirimere ogni dubbio: “Bambini e ragazzi devono presentarsi a scuola con la mascherina di qualsiasi tipo: chirurgica o lavabile”, spiega il provveditore regionale Stefano Versari. Insomma, nonostante le ultime indicazioni del comitato tecnico scientifico e del commissairo per l’emergenza siano di usare quelle chirurgiche, che saranno fornite alle scuole di settimana in settimana (11 milioni al giorno), questo non vuol dire che non si possano usare anche quelle di stoffa. Un chiarimento necessario, perché ogni istituto sta dando indicazioni diverse alle famiglie.

Andranno indossate dai 6 anni in su e non quando si sta seduti al banco se c’è il distanziamento; una decisione che può essere rivista per le medie e superiori in base all’indice di contagio nella zona.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
 
 
 
 
Please follow and like us:

Lascia un commento