Non fermarsi, scegliendo la via della responsabilità, è questa la decisione dell’amministrazione comunale, Confesercenti e Confcommercio per l’edizione 2020 del Pesce fa Festa: è confermata la fiera che si allarga e coinvolgerà lungomare, via Anita Garibaldi oltre alle tradizionali vie del centro storico via Saffi e via Mazzini con un prolungamento su via Baldini, mentre non saranno previsti gli stand gastronomici all’aperto.

La motivazione? Innanzitutto un senso di responsabilità e di prudenza dettato dalla curva dei contagi che si sta rialzando con la consapevolezza che sarebbe difficile garantire il distanziamento nei tradizionali stand all’esterno. Inoltre le date ormai alle porte, sabato 31 ottobre, domenica 1 novembre e lunedì 2 novembre, che non permettono di temporeggiare ulteriormente su una decisione chiara e il nuovo DPCM che ancora deve essere annunciato e potrebbe cambiare norme e comportamenti da tenere. Allo stesso modo nel cuore degli organizzatori è forte la consapevolezza che la parte enogastronomica non andrà perduta, ma a farla da padrone saranno i nostri ristoranti, un’eccellenza riconosciuta a livello nazionale e internazionale.

Gli stand della fiera si allargheranno per coinvolgere ancora di più Cesenatico e allo stesso tempo garantire con più facilità il distanziamento senza il rischio di assembramenti. Le vie coinvolte saranno viale Carducci, via Anita Garibaldi, oltre alla tradizionali vie del centro storico: via Saffi e via Mazzini, con un prolungamento su via Baldini.

“Cesenatico in fiera: aspettando il Pesce fa festa 2021” è il nome scelto per una tre giorni diversa, in cui l’atmosfera però resterà quella magica di sempre.

“Il Pesce fa Festa nella sua veste tradizionale è pronto a tornare già nel 2021, ma per quest’anno abbiamo ritenuto più giusto fare una scelta prudente e, a nostro avviso, responsabile. Le fiera si allarga e a essere protagonisti saranno i nostri ristoranti: in questo modo tuteliamo la salute pubblica e cerchiamo di mantenere la nostra atmosfera per le vie della città. Siamo già al lavoro per definire norme di comportamento e misure per permettere che si svolga tutto in piena sicurezza”, spiegano in coro l’amministrazione comunale, Confcommercio e Confesercenti.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

Please follow and like us:
Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Lascia un commento