Maltempo e ingresso a scuola ai tempi del Covid. I genitori lamentano una situazione non molto piacevole per chi deve portare gli alunni alla scuola primaria di via Caboto. La pioggia di questi giorni ha procurato allagamenti nelle zone di maggior passaggio dove si sono creati i tipici avvallamenti delle strade o dei passaggi. Il problema però, secondo quanto segnalato, non è limitato solo alle mega pozzanghere ma al fatto che non è possibile o comunque poco praticabile l’ingresso separato a seconda delle sezioni degli alunni. “Adesso che le entrate sono divise – segnala un genitore – la situazione è ancora più pesante sia per i bambini che per i genitori perché siamo obbligati a entrare per forza da questo punto”.

Ma il problema è presente in tante scuole di Cesenatico. Anche alla scuola primaria Ada Negri in via Don Minzoni e all’adiacente scuola dell’infanzia La Vela. “Nessuno ci ascolta, da quando è iniziata la scuola chiediamo che gli ingressi pensati in tempo di Covid, quindi dai pachi pubblici, vengano sistemati con ghiaia, ma nulla. La ghiaia è stata spianata solo vicino ai cancelli per circa 100 metri, ma per arrivarci genitori e bambini si infangano fino al collo”.

Diverse lamentele da parte dei genitori sono arrivate anche dalla scuola dell’infanzia Arcobaleno in via Vespucci. “Il tragitto per arrivare all’ingresso è sempre pericoloso a causa delle radici dei pini, sembra di fare un percorso a ostacoli. Con gli allagamenti l’ingresso a scuola è diventato impossibile, tra fango, acqua e radici”.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

Please follow and like us:

Lascia un commento