È la madre di tutte le domande, il quesito tecnicamente più interessante di questa tappa del Giro d’Italia, almeno per i ciclo-amatori romagnoli. Quanto tempo impiegheranno i professionisti a percorrere il tracciato della Nove Colli?

Ci metteranno la metà del tempo, come suggeriva nei giorni scorsi il Ct Davide Cassani? Magari il riscontro cronometrico non si discosterà troppo dalle 5 ore e 36 minuti dell’ex professionista Raimondas Rumsas che, nel 2005, vinse la 35ª edizione con un super-tempo?

Sicuramente faranno molto meglio di Federico Colone. Infatti il vincitore dell’ultima edizione disputata quella del 2019 percorse gli oltre 200 chilometri del tracciato con il tempo di 6.00.06.

Va detto che il percorso odierno non sarà esattamente lo stesso delle tradizionali Nove Colli. La comparazione delle medie ci fornirà, per la prima volta nella storia, una comparazione credibile tra le performance dei professionisti e quelle dei ciclo-amatori.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

Leave a Reply