Come se la stanno cavando le squadre emiliane impegnate in Serie A? Sono state disputate cinque partite di questo campionato di Serie A edizione 2020-2021 e già è giunto il momento di tirare i primi bilanci relativi alle squadre emiliane impegnate in massima serie. Mentre il Sassuolo di De Zerbi continua a macinare gioco e a portare a casa risultati, Bologna e Parma non sono ancora riuscite a ingranare la marcia giusta e continuano a navigare in acque poco sicure.

Come se la stanno cavando le squadre emiliane impegnate in Serie A?

Il Sassuolo non è più una sorpresa

 

Quando sette anni fa il Sassuolo arrivò in Serie A, in pochi avevano immaginato che i neroverdi sarebbero diventati una delle più belle realtà del nostro campionato. Gli emiliani, grazie alla forza economica e all’abilità gestionale del gruppo Mapei, negli anni hanno saputo alzare sempre di più l’asticella e oggi quello del Sassuolo è generalmente riconosciuto come un modello da seguire per tutto il nostro calcio. Nonostante sulla panchina dei neroverdi negli anni si siano avvicendati diversi allenatori molto diversi tra loro, alla fine la squadra è sempre riuscita a stazionare nella parte sinistra della classifica, garantendosi addirittura l’accesso a una edizione della Europa League. Ora, con De Zerbi in panchina, il progetto del Sassuolo sembra essere finalmente giunto a compimento e dando un’occhiata alle scommesse sul calcio di bet365, non possiamo non notare come Berardi e compagni siano ormai considerati tra i favoriti per la qualificazione alla prossima Europa League, nonostante il livello della nostra Serie A si stia livellando sempre di più verso l’alto. In questi anni il calcio è cambiato, il nostro Paese è cambiato, ma il Sassuolo continua con coerenza a seguire il proprio progetto che si fonda sugli investimenti nel settore giovanili, su giovani calciatori italiani e su operazioni oculate in sede di calciomercato.

Come se la stanno cavando le squadre emiliane impegnate in Serie A?

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

Bologna e Parma continuano ad arrancare

Mentre il Sassuolo, con 11 punti conquistati in cinque gare, è ancora imbattuto e ricopre il terzo posto in classifica, Parma e Bologna non sono ancora riuscite a ingranare la marcia giusta e continuano ad arrancare nelle zone meno nobili della classifica. Il Parma, dopo aver esonerato mister D’Aversa, ha deciso di affidare le redini del progetto tecnico a Fabio Liverani, ma in questo inizio di campionato il tecnico laziale non è ancora riuscito a trovare il bandolo della matassa. Con quattro punti conquistati, i crociati sono pericolosamente vicini alla zona retrocessione e la sensazione è che Inglese e compagni saranno chiamati a invertire immediatamente la rotta se non vorranno rendersi protagonisti di una stagione fallimentare. Parimenti deludente è stato l’avvio del Bologna che a quota tre punti ricopre il terzultimo posto in classifica a pari punti con l’Udinese e con sole due lunghezze di vantaggio su Crotone e Torino, rispettivamente ultimo e penultimo. I ragazzi di Siniša Mihajlović dovranno essere bravi a tirarsi fuori da questa difficile situazione nel più breve tempo possibile, altrimenti potrebbero compromettere irrimediabilmente quanto di buono fatto in questi anni.

 

La stagione del calcio italiano è appena iniziata e non vediamo l’ora di scoprire cosa riusciranno a fare le tre compagini della nostra Regione impegnate nel campionato di massima serie.

Anna Budini

Anna Budini

Anna Budini scopre il mondo del giornalismo nel 2004 nella redazione de La Voce di Romagna. Ha poi l'occasione di passare ai settimanali nazionali, inizia così a scrivere per Visto, ma nonostante la firma sul nazionale, scopre che la sua grande passione è la cronaca locale. Dal 2016 ha iniziato a scrivere per il Corriere della Sera di Bologna.

Leave a Reply