Mercoledì scorso la giunta ha approvato una delibera con il progetto esecutivo per la realizzazione di nuovi impianti di pubblica illuminazione a Cesenatico e per la riqualificazione di quelli esistenti. L’investimento previsto è di € 300.000, con il coinvolgimento di diverse vie della città e si inserisce all’interno di un intervento più ampio con il bilancio di previsione in cui sono stati stanziati € 250.000,00 per ogni anno del triennio 2021-2023.

Gli interventi spaziano per tipo e per finalità. Si tratta di sostituzione di apparecchi per abbattere l’inquinamento luminoso, installazione di tecnologia a led su impianti già esistenti, sostituzioni di sostegni, rifacimento di linee obsolete, sistemi innovativi di telecontrollo, e una robusta opera di realizzazione di nuovi impianti di illuminazione.

Le vie coinvolte dalla realizzazione dei nuovi impianti di illuminazione sono Via Pavirana, Viale Torino, Viale Magellano, Viale Bramante, Via Staggi,  Viale dei Mille, gli attraversamenti del Piazzale della Rocca e del Ponte del Gatto, la pista ciclabile di Via Don Minzoni, il ponte di Via Ferrara e anche un nuovo impianto di illuminazione per il monumento a Marco Pantani.

 
 
 

I rifacimenti invece riguardano Via De Amicis, Via Magellano e Via San Pellegrino.

“Siamo davanti a un intervento importante con molte vie della città coinvolte e un’operazione utile sia per la sicurezza della città che per l’estetica. Nel bilancio di previsione abbiamo stanziato una somma importante per il 2021 e anche per il 2022 e il 2023 perché sappiamo quanto questo sia un tema molto sentito”, il commento del Sindaco Matteo Gozzoli.

Il progetto esecutivo è stato approvato nel corso della scorsa giunta, tenendo conto della sostenibilità ambientale, uno dei punti cardine di questa Amministrazione anche per quanto riguarda la pubblica illuminazione”, il commento dell’Assessore Valentina Montalti.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

 
 
Alessandro Mazza

Alessandro Mazza

Mi piace farmi gli affaracci vostri!

Leave a Reply