fbpx

Nel pomeriggio del 17 novembre i carabinieri di Cesenatico hanno fermato un 48enne cittadino nigeriano. Si tratta di un residente a Verona, già noto alle forze dell’ordine. I carabinieri lo ritengono responsabile di aver fornito false generalità. L’uomo infatti fermato a a bordo di autovettura condotta da altro cittadino extracomunitario, alla richiesta di esibire un documento di identità’, essendone sprovvisto, ha dato altre generalità. Il successivo accertamento foto-dattiloscopico effettuato presso il comando di Cesenatico ha permesso di individuare nome e cognome corretti. Il pm Sara Posa lo ha trattenuto in cella di sicurezza in attesa del processo. La direttissima si è conclusa con una pena a sei mesi di reclusione, pena sospesa.

Inoltre, al termine delle attività prettamente giudiziarie è stato accertato che l’uomo era irregolare in Italia. Ciò ha fatto scattare il protocollo di espulsione dal territorio italiano in 7 giorni. infine, come se non bastasse, è stato anche multato di 400 euro. Multa che probabilmente non pagherà che ha ottenuto perché trovato fuori dal comune di residenza senza una plausibile giustificazione.

Sostieni livingcesenatico con una piccola donazione!

Inviando questo modulo acconsenti al trattamento dei dati secondo le vigenti norme di Privacy e diritto di autore. Per maggiori informazioni vai alla pagina Privacy e Cookie.

Leave a Reply